Ticino, 12 gennaio 2021

UBS chiude tre succursali in Ticino

La crisi legata alla pandemia costringe UBS a ridurre i costi. E ciò si traduce nella chiusura di 44 filiali su 239, di cui tre in Ticino e una nei Grigioni.

A farne le spese – riportano vari organi di stampa – saranno le filiali più piccole. L'attuale piano di riduzione dei costi si aggiunge a quello già attuato nel 2020 con 28 chiusure. L'elenco è già stato stilato. In Ticino saranno le filiali di Gordola, Giubiasco e Melide a dover chiudere a marzo. Quella di Poschiavo è quella nei Grigioni.

Al momento, non sono previsti licenziamenti: i 15 dipendenti toccati dalla misura saranno, infatti, spostati nelle principali succursali. Il responsabile per la Svizzera dell'UBS Axel Lehmann ha spiegato che "è impossibile continuare a mantenere un negozietto di paese se i clienti fanno acquisti online". 

Guarda anche 

Coronavirus, le disposizioni cantonali in Ticino sino al 28 febbraio

Dopo le decisioni del Consiglio federale, il Consiglio di Stato ha proceduto oggi a confermare le disposizioni cantonali in vigore per il periodo fra il 18 gennaio e il 2...
15.01.2021
Ticino

Da domani stop alle visite nelle case per anziani

L'hanno definita una delle decisioni più difficile da prendere di tutta la loro vita. E ora si trovano costretti a prenderla di nuovo, pur consapevoli dopo la ...
15.01.2021
Ticino

Tre dipendenti de La Posta all'ospedale con sintomi di intossicazione

La Polizia cantonale comunica che oggi verso le 11 presso il Centro logistico de La Posta in via Industrie a Cadenazzo vi è stato un infortunio sul lavoro. Tre dip...
15.01.2021
Ticino

Rapine ai distributori di Brusino Arsizio: estradato dall’Italia uno degli autori

Il Ministero pubblico e la Polizia cantonale comunicano che è stato estradato uno degli autori delle tre rapine ai distributori di benzina di Brusino Arsizio av...
15.01.2021
Ticino