Sport, 04 gennaio 2021

In 18 al party di Natale: scoppia lo scandalo in Premier

Diversi giocatori di Tottenham e West Ham hanno violato il lockdown

LONDRA (Gbr) – Tra variante inglese e Covid “normale”, l’Inghilterra negli ultimi giorni ha fatto registrare un nuovo boom di contagi. C’è allarme e apprensione in tutta l’isola britannica, ma evidentemente per alcuni giocatori di Premier League il richiamo delle feste è stato più forte di tutto. Sì perché tre giocatori del Tottenham (Lo Celso, Reguilon e Lamela) e uno del West Ham (Lanzini) si sono ritrovati assieme, con le loro famiglie, per festeggiare il Natale, violando il lockdown di Londra.
 
Una foto che ritrae i 4 giocatori, e le altre 14 persone presenti, è finita in rete, scatenando una vera e propria bufera di critiche, tanto che le due società sono dovute intervenire per scusarsi: la polizia ha aperto un’inchiesta.
 
Ricordiamo che le restrizioni imposte nell’area della capitale inglese impediscono alle persone di andare in casa di altri, tranne in casi particolari. Mourinho, allenatore del Tottenham, ha anche spiegato di aver regalato a Regulion un maialino portoghese per farlo sentire meno solo durante le Feste.
 
Nel frattempo sono arrivate le scuse anche dei giocatori che, però, rischiano di subire una pesante sanzioni.

Guarda anche 

Test covid gratuiti, "sì ma..." del Consiglio degli Stati

Giovedì scorso, il Consiglio Nazionale ha approvato il principio che i test per il Covid-19 siano resi gratuiti, decisione seguita lunedì dal Consiglio degl...
07.12.2021
Svizzera

Sarà un hockey 2G: solo vaccinati e guariti in tutte le piste elvetiche

LUGANO - Non solo l’Ambrì, ma tutte le partite di National League e di Swiss League si disputeranno con la regola del 2G: soltanto coloro in possesso del vac...
07.12.2021
Sport

L’Ambri passa al 2G alla Gottardo Arena

AMBRÌ- Crescono i casi di covid, arrivano le restrizioni del Consiglio federale e l’Ambrì corre ai ripari: da questa sera alla Gottardo Arena si entre...
07.12.2021
Sport

Nuove misure anticovid, "svizzeri discriminati rispetto ai frontalieri"

Le misure anti-covid decise venerdì dal Consiglio federale sono "discriminanti" nei confronti dei cittadini svizzeri rispetto ai lavoratori frontalieri, ...
05.12.2021
Svizzera