Svizzera, 17 dicembre 2020

Condannato a 11 anni di carcere e espulsione per aver ucciso la moglie

Il Tribunale federale ha confermato la condanna a sette anni di carcere e l'espulsione dal territorio svizzero per otto anni pronunciata dal tribunale di Zurigo contro un cittadino montenegrino. L'uomo, oggi 53enne , aveva pugnalato a morte la moglie nel 2017.

Lo scorso agosto la Corte suprema del Cantone di Zurigo aveva ridotto la sanzione di primo grado decisa dal Tribunale distrettuale di Bülach. Il tribunale cantonale aveva condannato l'uomo a una pena detentiva di 11 anni e un ordine di espulsione per 11 anni.

Nel suo ricorso al Tribunale federale, il condannato aveva chiesto di essere giudicato per omicidio passionale e non omicidio e che la corte rinunci all'espulsione, vista la sua “situazione di difficoltà” personale e il fatto di avere figli residenti in Svizzera.

In una sentenza emessa giovedì, il Tribunale federale ha tuttavia respinto entrambe le domande. Ha osservato che il tribunale precedente aveva accuratamente argomentato le sue ragioni per escludere l'omicidio passionale.
/>
Ha tenuto conto anche dello stato di salute del 53enne, che soffre di un tumore al cervello e ha subito numerose operazioni ed è incline all'epilessia. Secondo la perizia medica, tali danni cerebrali possono limitare l'autocontrollo.

Tuttavia, il tribunale di Zurigo aveva anche osservato che non ci sono state circostanze particolari che abbiano provocato un'emozione violenta che giustifica la qualifica di omicidio passionale.

Il Tribunale federale ritiene inoltre che lo stato di salute dell'omicida non consenta di rinunciare all'espulsione. Anche se il sistema sanitario montenegrino non è così sviluppato come in Svizzera, l'uomo potrà ricevere le cure necessarie.

Infine, il condannato potrà mantenere il rapporto con i suoi quattro figli per corrispondenza. Secondo la sentenza, l'uomo non aveva comunque avuto contatti con loro per molto tempo, il più giovane dei quali aveva assistito all'omicidio di sua madre quando aveva 12 anni.

Guarda anche 

Finta innamorata arrestata in stazione a Zurigo

Una 33enne rumena è finita in manette, poiché sospettata di aver ingannato un 78enne ed essersi fatta consegnare da lui oltre 160mila franchi. Come si le...
19.06.2021
Svizzera

Spaccio di droga: espulsi un 54enne, i suoi due figli e suo genero

Il giudice l’ha definita “una piccola azienda famigliare” dedita allo spaccio di droga. Un 54enne italiano, i suoi due figli e il suo genero sono stati ...
19.06.2021
Svizzera

Mario Fehr lascia il PS, i Giovani socialisti esultano: "Non era degno"

Il consigliere di Stato zurighese Mario Fehr, il più votato in assoluto alle elezioni cantonali del 2019, ha annunciato oggi la sua decisione di lasciare il Partit...
18.06.2021
Svizzera

Condannati in 16 a Berna per aver occupato un edificio

Bettina Bochsler, giudice unica del tribunale regionale di Berna-Mittelland, ha condannato oggi 16 persone che nel 2017 occuparono un edificio sulla Effingerstrasse. I 16...
17.06.2021
Svizzera