Sport, 10 dicembre 2020

La triste sera di Parigi che ha messo a nudo anche l’Uefa

Condanna unanime di quanto avvenuto martedì sera al Parco dei Principi con la frase razzista del quarto uomo, il rumeno Coltescu

PARIGI (Francia) – Difficilmente sarà dimenticata la triste e miserabile serata di Parigi – tanto è vero che la Uefa, sempre sensibile al tema del razzismo, ha già aperto un’inchiesta – e ovviamente la condanna è stata unanime. Ma quanto accaduto martedì al Parco dei Principi, con quel “negru”, ovvero “nero” in rumeno, proferito dal quarto uomo della sfida di Champions League, PSG-Basaksehir, il signor Coltescu, ha scoperchiato il vaso del razzismo anche nella più importante competizione europea di calcio per club.
 
La sfida, interrotta per la reazione di Achille Webo, l’ex
giocatore camerunense, assistente del tecnico della formazione turca, indicato come “negro” dal quarto uomo, che ha portato all’intervento di Neymar e Mbappé e a quella di un furibondo Demba Ba, attaccante del Basaksehir, espulso dall’arbitro della contesa è stata rigiocata ieri sera con un’altra quaterna arbitrale, ma ovviamente quanto accaduto non può e non deve chiudersi in questo modo.
 
L’indignazione è stata unanime, non solo da parte del mondo sportivo, e sicuramente arriverà una dura condanna nei confronti di Sebastian Coltescu che come minimo non vedremo più sui campi europei.

Guarda anche 

I premi per il Mondiale? Tutti in beneficenza

MONACO DI BAVIERA (Germania) – Il Canada, per la prima volta da Messico ’86, si è qualificato per il Mondiale di calcio che si terrà da novembre...
05.08.2022
Sport

Bottani illumina, il Lugano non brilla ma rialza la testa

WINTERTHUR – Per il calcio spettacolo, prego ripassare (non che l’anno scorso il Lugano fosse spumeggiante, in effetti), ma viste le prime due sconfitte in ca...
01.08.2022
Sport

Gianluca Pessotto, il dramma di un calciatore perduto

TORINO (Italia) - Il 27 giugno 2006 l’Italia calcistica è nella bufera: l’inchiesta dei magistrati ha appena scoperchiato un sistema di corruzione...
29.07.2022
Sport

Rivoluzione inglese: colpi di testa banditi, fino a 12 anni solo col pallone ai piedi

LONDRA (Gbr) – Se non è una rivoluzione, poco ci manca. Specie per il calcio inglese, vigoroso, spigoloso, fisico, in cui il colpo di testa è quasi un...
28.07.2022
Sport