Mondo, 05 dicembre 2020

"I francesi dovrebbero liberarsi di Macron" afferma Erdogan, mentre l'UE prepara sanzioni contro la Turchia

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha detto che la Francia dovrebbe liberarsi del "peso" causato dal Presidente Emmanuel Macron, mentre l'Ue si prepara a discutere di possibili sanzioni su Ankara per le tensioni nel Mediterraneo.

Erdogan ha fatto le sue osservazioni parlando del gruppo di mediazione dell'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OSCE) sul conflitto del Nagorno-Karabakh, copresieduto da Francia, Russia e Stati Uniti.

La settimana scorsa il Senato francese ha approvato una risoluzione non vincolante che chiede a Parigi di riconoscere ufficialmente l'indipendenza del Nagorno-Karabakh. Sebbene la Francia abbia rapidamente affermato che la mossa non avrebbe avuto alcun effetto sulla sua politica estera, la risoluzione è stata pesantemente criticata dal presidente azero Ilham Aliyev e dal suo stretto alleato, la Turchia.

"Caro
fratello Ilham Aliyev ha detto che se amano così tanto gli armeni, dovrebbero dare Marsiglia agli armeni, e io sto dando lo stesso consiglio", ha detto Erdogan venerdì, riferendosi a una precedente dichiarazione di Aliyev, citata dall'agenzia stampa Reuters.

Le dichiarazioni di Erdogan giungono in un momento di cattivi rapporti non solo tra Turchia e Francia ma anche con l'UE, con quest'ultima che potrebbe introdurre sanzioni contro Ankara. Bruxelles ha ripetutamente protestato per l'esplorazione della Turchia nel settore del gas naturale e per le trivellazioni vicino a Cipro e in Grecia e venerdì, il presidente del Consiglio europeo Charles Michel ha detto che gli Stati membri dell'UE si riuniranno il 10 dicembre per discutere di possibili ritorsioni contro gli "atti unilaterali e la retorica ostile" della Turchia nei confronti del Mediterraneo orientale.

Guarda anche 

"Cosa fa il Municipio contro il littering stradale?"

A Bellinzona vi sono zone con problemi di littering per il consigliere comunale Manuel Donati (Lega), che ha deciso di segnalare al Municipio, tramite interpellanza, di &...
21.02.2024
Ticino

Il sequestratore di Yverdon aveva molestato una collaboratrice di un centro d'accoglienza

A più di due settimane dalla presa d'ostaggi di tredici passeggeri di un treno a Yverdon (VD), continuano ad emergere dettagli sul sequestratore, Qader B.. Mar...
21.02.2024
Svizzera

Ginevra, appuntamento con la storia

GINEVRA – I bagordi, la gioia e i festeggiamenti per il titolo svizzero conquistato la scorsa primavera sembrano lontani, sembrano un po’ offuscati, visto qua...
20.02.2024
Sport

Una nuova tassa UE fa tremare l'industria del cemento svizzera

Il cemento è uno dei materiali da costruzione più utilizzati in Svizzera e l'industria del cemento, a livello nazionale, produce ogni anno un totale di ...
20.02.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto