Mondo, 03 dicembre 2020

L'Italia resta chiusa

Quello che si sta avvicinando inesorabilmente sarà un Natale ‘blindato’ in Italia. Lo ha deciso ieri sera il Consiglio dei ministri mettendo la firma sul nuovo DPCM in vigore dal 21 dicembre al 6 gennaio prossimo. E il premier Giuseppe Conte non ha concesso sconti: gli spostamenti tra Comuni saranno vietati i giorni di Natale, Santo Stefano e dell’1 gennaio.

Anche i ristoranti degli hotel dovranno chiudere la sera di capodanno. Dal 21 dicembre – riportano i media italiani – al 6 gennaio saranno vietati pure gli spostamenti in entrata e in uscita tra regioni diverse, salvo eccezioni comprovate da esigenze professionali o situazioni d’emergenza. Rimarrebbe, quindi, lo status quo per quanto riguarda il Ticino. Nello stesso periodo sarà inoltre possibile che vengano adottate misure ancor più restrittive su tutto il territorio, indipendentemente dalle fasce di rischio caratterizzate dai diversi colori. Restrizioni, quelle verso l'ufficialità, che non sono state accolte con particolare ottimismo dagli italiani.

"Quindi – scrive un utente del web – quelli che hanno tutti i parenti in città possono festeggiare allegramente in famiglia il Natale. Chi ha figli, genitori, congiunti, dislocati nei piccoli centri o comunque in diverso Comune, può restare da solo a guardare le luci dell'albero". "È una vergogna – scrive un altro –. I miei familiari abitano a 600m da casa mia, ma sono in un altro comune. Io quindi non posso vederli a Natale, sembra normale una cosa simile? Però uno che ha i familiari nello stesso comune ma che abitano a 10km di distanza possono vedersi, si può andare al ristorante in 6 seduti al tavolo e con decine di altre persone nel locale". Il premier Giuseppe Conte dovrebbe presto parlare alla popolazione per comunicare in via ufficiale l'entrata in vigore del nuovo DPCM. 

Guarda anche 

Youtube limita l’account di ByoBlu per un servizio sui vaccini

La piattaforma YouTube ha sospeso il canale della web tv Byoblu per una settimana. Il motivo è un servizio in cui si metteva in dubbio l’effic...
19.01.2021
Mondo

Una folla di migliaia di migranti diretta verso gli Stati Uniti

Una colonna formata da migliaia di migranti si è formata nel Centroamerica per cercare di introdursi negli Stati Uniti, speranzosi che la nuova amministrazione con...
18.01.2021
Mondo

Radicalizzato (e naturalizzato) in Svizzera, viene condannato a 15 anni di carcere in Francia

Un giovane bosniaco residente nel canton Vaud e detentore del passaporto svizzero è stato condannato venerdì a Parigi per aver progettato diversi attentati ...
16.01.2021
Mondo

Spunta anche una variante brasiliana, che toglie l'immunità

Non bastavano quella brittanica e quella sudraficana, oltre alla variante che ha già causato così tanti problemi e così tanta sofferenza: pare c...
15.01.2021
Mondo