Ticino, 03 dicembre 2020

"Sorpassi di spesa: PLR e PS perdono la testa"

Le sezioni bellinzonesi di PLR e PS vogliono lasciarsi alle spalle la questione dei sorpassi di spesa in vista delle elezioni del prossimo aprile. Ne sono convinte la Lega dei Ticinesi e l'UDC di Bellinzona, che in un comunicato stampa hanno accusato i due partiti sopracitati di voler "mettere via senza prete" la vicenda prima di natale.

In causa è la data del giovedì 10 dicembre, termine ultimo per firmare i rapporti commissionali in vista della seduta di Consiglio comunale del 21 dicembre e quindi il giorno in cui si saprà l'ordine del giorno della seduta e se saranno trattati i messaggi municipali sui suppletori di due dei tre cantieri in cui sono avvenuti i sorpassi di spesa.

Troppo presto secondo Lega e UDC, dal momento che non tutte le informazioni necessarie sarebbero disponibili per discutere della questione. In particolare, non sarebbe ancora terminato l'audit interno sul direttore del Dicastero opere pubbliche e di conseguenza nessuno ha avuto la possibilità di leggerne il contenuto, non sarebbero ancora state fornite informazioni sugli approfondimenti richiesti sulle voci di spesa (e di sorpasso) delle ditte coinvolte e il municipio non avrebbe ancora risposto su alcuni aspetti della vicenda, questo perchè "il Municipio non ne è in possesso o le nasconde".

Per i due partiti, la vicenda non è ancora chiarita e sarebbe quindi "indecoroso e irriverente verso i cittadini contribuenti far votare un’enorme quantità di soldi 'in bianco' senza le verifiche e le giustificazioni richieste.

Di seguito il comunicato integrale delle sezioni bellinzonesi di Lega e UDC:

SORPASSI DI SPESA: PLR E PS PERDONO LA TESTA

Giovedì 10 dicembre 2020: ultimo termine utile per firmare i rapporti commissionali in vista della seduta di Consiglio comunale del 21 dicembre.

Sembra una data come tante altre, invece per PLR e PS è fondamentale: è il giorno in cui si saprà se i messaggi municipali sui crediti suppletori di due dei tre cantieri in cui sono avvenuti gli indecenti sorpassi - ricordiamo per un importo complessivo di 5 milioni di franchi – saranno messi all’ordine del giorno della seduta.

Tutto dipenderà dalla firma dei rapporti. Con l’avvicinarsi delle elezioni comunali di aprile, PLR e PS vogliono potersi concentrare sulla campagna elettorale con la problematica
dei sorpassi già risolta e, se del caso, rendere difficoltosa durante le festività la raccolta delle firme del referendum già preannunciato.

In sostanza PLR (ricordiamo l’autosospensione del “loro” capo dicastero Opere pubbliche e la sospensione del “loro” direttore del Dicastero: 6'000.- al mese il primo e 12'000.- il secondo ogni mese!) e PS (non si capisce la posizione ambigua del sindaco, ma si sa i voti fanno comodo a tutti) vogliono arrivare “a metterla via senza prete” prima di Natale.

E ciò indipendentemente dal fatto che le informazioni per una corretta decisione non siano ancora vergognosamente state fornite. 

Un aspetto rilevante in ragione degli importi milionari da votare, oltretutto derivanti da una pessima gestione.

Non si è imparato nulla, o forse PLR e PS non vogliono imparare nulla con la loro arrogante volontà di porre rimedio a dei sorpassi milionari con rapporti commissionali forzatamente improvvisati e ingiustificati a causa dell’assenza degli approfondimenti e degli audit richiesti.

Per capirci:

-L'audit interno sul direttore del Dicastero opere pubbliche non è ancora terminato e di conseguenza nessuno ha avuto la possibilità di leggerne il contenuto.  

- Nonostante vari audit (ricordiamo 150'000. - di spesa complessiva) non si sa ancora a chi dar la colpa di quanto successo: allo Stadio comunale è stata costruita una tribuna abusiva e il Municipio nasconde chi l’ha autorizzata e chi ha verificato l’avanzamento dei lavori di un’opera che nessuno ha mai votato. A queste domande, e ad altre ancora, non è possibile dar risposta perché il Municipio non ne è in possesso o le nasconde.

- Non sono ancora state fornite informazioni sugli approfondimenti richiesti sulle voci di spesa (e di sorpasso) delle ditte coinvolte, in particolare per lo Stadio comunale.
- Non sapendo a chi addebitare le colpe per gli oltre 5 milioni di sorpasso, si pagano nel frattempo gli onorari sugli errori senza avere i soldi?

- La situazione è quindi tutt’altro che chiarita. Per quanto evidenziato, il nostro Gruppo ritiene indecoroso e irriverente verso i cittadini contribuenti far votare un’enorme quantità di soldi “in bianco” senza le verifiche e le giustificazioni richieste.

Sezioni Lega dei Ticinesi e UDC Bellinzona

Guarda anche 

"Non siamo interessati a sostenere il meno peggio"

*Comunicato Lega - UDC Bellinzona Le recenti elezioni comunali hanno consolidato e rafforzato il Gruppo Lega dei Ticinesi – UDC, ora terzo partito della Citt&agr...
03.05.2021
Ticino

Scontro tra manifestazioni di sinistra a Bellinzona

Alla festa del primo maggio a Bellinzona la sinistra è riuscita a rassemblare un paio di centinaia di persone, non di più. Ma invece di unirsi, i pochi mani...
02.05.2021
Ticino

Il PS si indigna con le guardie di confine: "Chiedere i documenti ai clandestini è repressione"

Il PS si indigna perché le guardie di confine fanno le guardie di confine. In un’interpellanza al Consiglio federale, il Consigliere nazionale ginevrino Chri...
02.05.2021
Svizzera

La SUPSI nomina dei nuovi professori: 4 su 5 sono italiani

Altro che respiro internazionale. La SUPSI assume sempre più un respiro esclusivamente italiano. L’ennesima dimostrazione giunge con l’annuncio da p...
30.04.2021
Ticino