Sport, 29 novembre 2020

Svizzera, grande impresa. Battuti i fortissimi serbi

Ieri in Finlandia nella partita valida per le qualificazioni agli Europei del 2022

“Sono felicissimo. Questa è la vittoria più bella della mia carriera e credo anche della nazionale rossocrociata da quando esiste! Abbiamo battuto la Serbia pluridecorata. Bravi i ragazzi, che hanno giocato in modo semplice, solidi e compatti. Da gruppo vero”. Le parole del coach ticinese Gianluca Barilari sottolineano in modo perfetto la sua gioia e del nostro movimento cestistico: i rossocrociati hanno sconfitto una delle nazionali più forti al mondo, che nel suo palmares può vantare, come diceva appunta il nostro selezionatore, conquiste prestigiose.

È un po’ come se la Svizzera del calcio battesse il Brasile! Di certo ieri è stata una giornata storica: nella bolla di Espoo (in Finlandia) la nostra massima rappresentativa si è superata e controogni pronostico ha messo sotto (92-90) una Serbia che non si aspettava di trovarsi di fronte una squadra così decisa e concentrata.

E per dare un tocco in più di magia al tutto, la vittoria degli elvetici è arrivata sul filo di sirena grazie ad un tiro di Dusan Mladjan, servito per l’occasione dal fratello Mladjan! C’è tanta SAM Massagno, insomma, in questa impresa. Per la Svizzera è la prima vittoria nelle qualificazioni agli Europei del 2022 e domani se dovesse riuscire a battere anche la Finlandia potrebbe avvicinarsi alla rassegna continentale.

Guarda anche 

“Nella Costa d’Avorio fra basket e miseria”

LUGANO - Milutin Nikolic è un autentico globetrotter del basket. Difficile conoscerne uno come lui, un personaggio che nel basket ha scritto storie indim...
07.09.2021
Sport

Presto anche le donne dovranno svolgere il servizio militare?

Il servizio militare dovrebbe essere svolto da ambodue i sessi. La Società svizzera degli ufficiali (SSU) propone infatti di rendere il servizio militare obbligato...
19.07.2021
Svizzera

“Avrei voluto essere Ibra ma poi ho scelto il basket”

MASSAGNO - Daniel Andjelkovic, 26 anni (è nato il 26 ottobre del 1994 a Sorengo) è il prototipo di giocatore che vorrebbero tutti gli allenatori...
25.06.2021
Sport

“Il basket germanofono non è più il figlio della serva”

BASILEA - Una stagione semplicemente straordinaria quella degli Starwings. Dopo aver chiuso all'ottavo posto la regular season, sono riusciti ad elimin...
01.06.2021
Sport