Mondo, 29 novembre 2020

Proteste e scontri in tutta la Francia per una nuova legge controversa sulla polizia

Erano più di centomila, 130'000 secondo il Ministero dell'Interno e 500'000 secondo gli organizzatori, a manifestare sabato in un centinaio di città francesi contro la legge sulla "sicurezza globale" e la violenza della polizia. Le proteste sono state marcate da violenti scontri in diverse città.

A Parigi la manifestazione è stata generalmente tranquilla nel pomeriggio per poi degenerare in scontri tra manifestanti e forze dell'ordine, che a fine giornata hanno usato i cannoni ad acqua nel punto di arrivo del corteo a Place de la Bastille. In totale sono state arrestate 46 persone a Parigi e nella regione. 23 membri delle forze di sicurezza sono stati feriti nella capitale e altri 14 nelle regioni fuori Parigi, ha detto il Ministero dell'Interno.

Gruppi di manifestanti hanno formato barricate e appiccato diversi incendi che hanno emesso grandi colonne di fumo e un odore pungente, riferisce un giornalista della testata "Russia Today" sul posto. Gli incendi che hanno colpito un chiosco, una fabbrica di birra e una facciata della Banque
de France sono stati portati sotto controllo intorno alle 18:00, mentre una parte della piazza è stata inondata di gas lacrimogeni, riferisce la stessa fonte.

Diverse migliaia di persone si sono riunite anche a Marsiglia, Rennes, Lille e Montpellier. "Queste leggi hanno lo scopo di mettere la museruola all'opposizione e alla resistenza", ha detto Thérèse Bourgeois della Lega dei diritti umani alla marcia di Marsiglia. Migliaia di persone hanno marciato a Lione, dove manifestanti e un poliziotto sono stati feriti da proiettili lanciati contro di loro durante uno scoppio.

In questo contesto di tensione, Emmanuel Macron è sceso nell'arena venerdì per denunciare "l'inaccettabile aggressione" del produttore Michel Zecler e "immagini che ci fanno vergognare", in riferimento a dei video che mostrano scena di violenza eccessiva da parte delle forze dell'ordine. Ha ribadito il suo invito al governo a fare rapidamente proposte "per combattere più efficacemente contro tutte le forme di discriminazione".

Guarda anche 

Violenti scontri all'Aia a margine di un incontro tra eritrei

Sabato sera all'Aia si sono verificati gravi scontri tra un gruppo di eritrei e la polizia. Come ha riportato il quotidiano olandese “De Telegraaf”, ci s...
18.02.2024
Mondo

Marine Le Pen in testa nelle intenzioni di voto nelle presidenziali francesi

Secondo un sondaggio pubblicato mercoledì, la leader del Rassemblent national francese Marine Le Pen è in testa alle intenzioni di voto per il primo turno d...
08.02.2024
Mondo

Anche i contadini svizzeri hanno cominciato a manifestare

Le prime manifestazioni di agricoltori, sulla falsariga di quelle viste in diversi paesi europei, sono arrivate anche in Svizzera. Sabato nella regione di Basilea ha avut...
04.02.2024
Svizzera

Francia, si dimette la premier Elisabeth Borne

La premier francese Elisabeth Borne ha rassegnato le dimissioni, ne danno notizia i media transalpini, aggiungendo che il presidente Emmanuel Macron l...
09.01.2024
Mondo

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto