Mondo, 29 novembre 2020

Proteste e scontri in tutta la Francia per una nuova legge controversa sulla polizia

Erano più di centomila, 130'000 secondo il Ministero dell'Interno e 500'000 secondo gli organizzatori, a manifestare sabato in un centinaio di città francesi contro la legge sulla "sicurezza globale" e la violenza della polizia. Le proteste sono state marcate da violenti scontri in diverse città.

A Parigi la manifestazione è stata generalmente tranquilla nel pomeriggio per poi degenerare in scontri tra manifestanti e forze dell'ordine, che a fine giornata hanno usato i cannoni ad acqua nel punto di arrivo del corteo a Place de la Bastille. In totale sono state arrestate 46 persone a Parigi e nella regione. 23 membri delle forze di sicurezza sono stati feriti nella capitale e altri 14 nelle regioni fuori Parigi, ha detto il Ministero dell'Interno.

Gruppi di manifestanti hanno formato barricate e appiccato diversi incendi che hanno emesso grandi colonne di fumo e un odore pungente, riferisce un giornalista della testata "Russia Today" sul posto. Gli incendi che hanno colpito un chiosco, una fabbrica di birra e una facciata della Banque
de France sono stati portati sotto controllo intorno alle 18:00, mentre una parte della piazza è stata inondata di gas lacrimogeni, riferisce la stessa fonte.

Diverse migliaia di persone si sono riunite anche a Marsiglia, Rennes, Lille e Montpellier. "Queste leggi hanno lo scopo di mettere la museruola all'opposizione e alla resistenza", ha detto Thérèse Bourgeois della Lega dei diritti umani alla marcia di Marsiglia. Migliaia di persone hanno marciato a Lione, dove manifestanti e un poliziotto sono stati feriti da proiettili lanciati contro di loro durante uno scoppio.

In questo contesto di tensione, Emmanuel Macron è sceso nell'arena venerdì per denunciare "l'inaccettabile aggressione" del produttore Michel Zecler e "immagini che ci fanno vergognare", in riferimento a dei video che mostrano scena di violenza eccessiva da parte delle forze dell'ordine. Ha ribadito il suo invito al governo a fare rapidamente proposte "per combattere più efficacemente contro tutte le forme di discriminazione".

Guarda anche 

La Prima ministra francese dà le dimissioni, ma Macron le respinge

Tira aria di crisi nel governo francese. A pochi giorni dalle elezioni legislative che hanno sancito la fine della maggioranza assoluta del partito di Emmanuel Macron nel...
21.06.2022
Mondo

Crollo di Macron alle legislative francesi, crescono Le Pen e Mèlenchon

Il presidente francese Emmanuel Macron ha perso la maggioranza assoluta all'Assemblea Nazionale dopo il secondo turno delle elezioni parlamentari in Francia, un voto ...
20.06.2022
Mondo

Le sudamericane in palla, la svogliata Francia arranca

Mancano ancora cinque mesi all’inizio dei Mondiali del Qatar. Gli ultimi a 32 squadre, visto che dal 2026 (ahinoi) la rassegna iridata contemplerà...
20.06.2022
Sport

Elezioni legislative in Francia, maggioranza di Macron in bilico

La maggioranza assoluta di cui dispone Emmanuel Macron nel parlamento francese è a rischio. Bisognerà attendere il secondo turno di domenica prossima per sa...
13.06.2022
Mondo