Mondo, 19 novembre 2020

"I pigri di oggi saranno gli eroi di domani", lo spot del governo tedesco per invogliare la gente a rimanere a casa

I giovani che trascorrono il loro tempo accasciati sul divano a mangiare patatine davanti a Netflix sono i grandi eroi di domani.

Questo è il messaggio che il governo tedesco ha scelto di diffondere sui social network per incoraggiare le persone a rimanere a casa. In questo video, i registi hanno immaginato le generazioni future raccontare la crisi sanitaria del 2020 come se fosse una guerra tramite un anziano che testimonia come ha vissuto la pandemia stando a casa come se stesse raccontando della sua esperienza al fronte. Solo che questa volta gli eroi non sono quelli che sono andati a combattere, ma quelli che hanno scelto di rimanere a casa. Anche se significa annoiarsi.

Non fare niente, resta a casa. È un modo molto più facile e meno pericoloso per vincere una guerra. "La prima linea era il nostro divano, la nostra arma, la nostra pazienza", dice l'anziano mentre racconta di come ha vissuto la pandemia del coronavirus da studente ventiduenne.

Lo spot è disponibile anche sulla piattaforma youtube e lo potete trovare qui sotto.

Guarda anche 

Angela Merkel vuole chiudere gli impianti sciistici in tutta l'UE

La Germania chiederà all'Unione Europea di vietare l'apertura degli impianti sciistici fino al 10 gennaio, nonostante l'opposizione dell'Austria e ...
27.11.2020
Mondo

Il confinamento e la recessione dovute al Covid hanno sbilanciato il mercato del lavoro

Il confinamento dovuto al Coronavirus e la conseguente recessione hanno avuto un notevole impatto sul mercato del lavoro in Svizzera, creando uno squilibrio tra domanda e...
26.11.2020
Svizzera

115 milioni dal Governo, ma senza imitare gli altri sarà una stagione falsata

LUGANO – Il primo passo, ovvio e che si sarebbe dovuto fare già prima, è stato fatto: mercoledì Viola Amherd ha regalato una vera e propria boc...
20.11.2020
Sport

Ucraina in quarantena: niente match per la Svizzera

LUCERNA – Tre nuovi casi di positività al Covid e il medico cantonale di Lucerna ha deciso di mettere in quarantena l’Ucraina: la decisione tanto attes...
17.11.2020
Sport