Svizzera, 16 novembre 2020

Il vaccino Moderna arriverà nella primavera del 2021

 Un'efficacia altissima, il 94,5%: così Moderna ha rilanciato sulla stampa il suo vaccino contro il Covid di cui la Svizzera già nei mesi passati (prima della seconda ondata) si è aggiudicata 4,5 milioni di dosi.

E oggi viene ribadito come il nostro paese sia un mercato importante per Moderna, che tra l'altro collabora con l'azienda basilese Lonza, la quale sta preparando una linea di fabbricazione.

"La Svizzera è un mercato strategico per noi. Vi è un gran numero di investitori elvetici che sono con noi dall’inizio dell’avventura, una decina di anni fa", ha detto  Dan Staner, direttore di Moderna per la regione Europa, Medio Oriente e Africa, aggiungendo che anche la collaborazione con SwissMedic sta andando molto bene.

Ma quando avremo il vaccino? Biontech aveva detto, tramite il suo co-fondatore, che i primi effetti del suo si vedranno nel prossimo inverno, perchè in estate non modificherà in modo significativo i numeri. La tempistica di accesso corrisponde: "Dal punto di vista della produzione, saremo pronti alla consegna nella prima metà del 2021", ha detto ancora Staner.

Guarda anche 

Una famiglia di rifugiati è costata più di 1,3 milioni di franchi ad un piccolo comune zurighese

1,3 milioni di franchi in 5 anni. È il costo che un comune del canton Zurigo ha dovuto pagare per una singola coppia di rifugiati, poi diventata famiglia, arrivati...
28.11.2020
Svizzera

Come festeggiare il Natale ai tempi del Covid? I consigli dell'UFSP

Col Black Friday,  che stando al calendario sarebbe oggi ma che in realtà dura ormai da diversi giorni, inizia il periodo dedicato alle festività natal...
27.11.2020
Svizzera

Nuovi scenari economici: il terziario diventa sempre più importante

Su mandato degli Uffici federali dello sviluppo territoriale (ARE) e dell’energia (UFE) e della Segreteria di Stato dell’economia (SECO), sono stati elaborati...
27.11.2020
Svizzera

Tempestava l'ospedale e la polizia di telefonate, dovrà rimanere in carcere

Dovrà restare in carcere la telefonatrice seriale del canton Vaud. Il Tribunale federale ha respinto il ricorso della donna, arrestata nel febbraio scorso dopo che...
27.11.2020
Svizzera