Mondo, 12 novembre 2020

In Austria sarà istituito il reato di "islam politico"

Il cancelliere austriaco Sebastian Kurz ha annunciato mercoledì che in Austria sarà istituito "il reato di 'Islam politico' per poter procedere contro coloro che non sono terroristi, ma che creano loro il terreno fertile". Sulla scia dell'attentato di Vienna, Kurz già due giorni fa aveva sottolineato la necessità di "un approccio robusto in tutta Europa contro i foreign fighters, che sono semplicemente una bomba a orologeria e quindi una minaccia per le nostre società".

Concretamente le misure annunciate prevedono "un'estensione delle possibilità di poter chiudere luoghi di culto". Sarà inoltre introdotto un registro degli imam e un inasprimento delle leggi sulle associazioni e i simboli. Il cancelliere austriaco, infine, ha prospettato su Twitter provvedimenti per "prosciugare i flussi finanziari a sostegno del terrorismo".
 
Le proposte comprendono la possibilità di detenzione a vita o di sorveglianza elettronica dopo il rilascio per chi è stato condannato per reati di terrorismo, oltre alla possibilità di revocare la cittadinanza austriaca ai condannati. Kurz intende presentare queste misure al Parlamento austriaco in dicembre, sostenendo che esse si basano su un approccio su due fronti: da un lato colpire i sospetti terroristi, dall'altro l'ideologia che li guida.

Guarda anche 

Due giovani residenti a Winterthur indagati per legami con l'attentatore di Vienna

Il Ministero pubblico della Confederazione (MPC) ha preso in mano le indagini contro i due giovani di Winterthur arrestati in relazione all'attentato di Vienna. Resta...
09.11.2020
Svizzera

Terrorismo islamico: dopo l’Austria, toccherà a noi?

Dopo la strage commessa a Vienna da terroristi islamici, i soldatini della partitocrazia spalancatrice di frontiere, multikulti e xenofila non possono più nasconde...
09.11.2020
Svizzera

Vienna colpita da molteplici attacchi simultanei, diversi morti e feriti

La città di Vienna è stata teatro di diverse sparatorie lunedì sera, sparatorie che avrebbero causato diversi morti e feriti. I media locali hanno ri...
03.11.2020
Mondo

"Il Consiglio centrale islamico in Svizzera venga dichiarato fuorilegge"

La Svizzera deve sciogliere il Consiglio centrale islamico in Svizzera (CCIS) presieduto da Nicolas Blancho e Qaasim Illi, recentemente condannati per propaganda proibita...
30.10.2020
Svizzera