Sport, 18 ottobre 2020

“Era completamente ubriaca: non sa cosa sia successo”: accusa di stupro e caos per Robinho

L’ex giocatore del Milan sono state diffuse dal canale brasiliano “Globo Reporte” e per lui si parla di estradizione

RIO DE JANEIRO (Brasile) – Una settimana fa si parlava di Robinho e del suo ritorno al Santos. 7 giorni dopo il brasiliano è tornato nell’occhio del ciclone per la sua vita lontana dai campi da calcio. Il giocatore, infatti, è sotto processo in Italia con l’accusa di stupro per un fatto risalente al 2013, quando vestiva la maglia del Milan. Robinho col suo legale ha ovviamente presentato ricorso in Corte d’Appello, dando il via a una querelle giudiziaria col chiaro intento di dimostrare che quella fu una relazione consensuale.

Ma “Globe Reporte” ha riportato un’intercettazione risalente all’epoca dei fatti veramente scottante: “Sto ridendo perché non mi interessa, la donna era completamente ubriaca, non sa nemmeno cosa sia successo”. Queste le parole del brasiliano che hanno ovviamente riacceso la polemica.

Il fatto risalirebbe al 22 gennaio 2013, quando Robinho con altre 5 persone si trovava a Milano, in un locale notturno. La vittima delle presunte violenze sessuali è una ragazza di origini albanesi che all’epoca aveva 22 anni. Robinho ha sempre negato le accuse, nonostante la condanna in primo grado di 9 anni di carcere per lui e per l’amico Ricardo Falco sia arrivata nel 2017.

Ora, dopo queste dichiarazioni, potrebbe essere estradato: la giustizia italiana potrebbe chiedere l’estradizione a quella brasiliana per fargli scontare la pena in un carcere della vicina Penisola.

Guarda anche 

FC Lugano: Mattia Bottani positivo al Covid

LUGAN O – Si allarga a macchia d’olio la situazione relativa ai contaggi da Covid-19 e, ovviamente, anche il mondo dello sport non può che esserne tocc...
28.10.2020
Sport

L’FC Lugano calma le acque: “Migliorano le condizioni di Renzetti”

LUGANO – Dopo le dichiarazioni rilasciate al “Blick” dal diretto interessato, l’FC Lugano ha rilasciato un comunicato in merito alle condizioni di...
25.10.2020
Sport

Renzetti spaventa tutti: “Non riuscivo a camminare. Dovevo appoggiarmi al muro: mi hanno ricoverato”

LUGANO – Lunedì 12 ottobre l’FC Lugano ha comunicato che il presidente Angelo Renzetti era risultato positivo al coronavirus. Dopo quella notizia si &e...
25.10.2020
Sport

L’ex Arno Rossini analizza la situazione in casa ACB

BELLINZONA - Arno Rossini è granata DOC. Dopo aver seguito tutta la trafila nel settore giovanile, nel 1976 è approdato in prima squadra (“&...
26.10.2020
Sport