Sport, 04 ottobre 2020

Lugano, elmetto e spada

Un generoso rigore porta avanti i vallesani ma Daprelà evita la beffa nel finale

LUGANO - Una partita rognosa, una battaglia: così aveva anticipato Mister Jacobacci alla vigilia. E così è stato.

Il Lugano, alla fine, si è dovuto accontentare del pareggio ma esce da Cornaredo fra gli applausi e con la consapevolezza d’aver giocato una buona partita contro un avversario che l’ex campione del mondo Fabio Grosso sta provando a modellare con un calcio veloce e pratico. Ma il “sacco” non si è concretizzato (ci sarebbe mancato altro!) perché i bianconeri, che in quanto a grinta e agonismo non sono inferiori a nessuno, hanno ribattuto colpo su colpo e sul finire hanno raggiunto il pari con Daprelà. Ancora 2-2 dunque (come a Zurigo), ancora un gran gol di Guidotti (l’1-1) e ancora tante recriminazioni per non aver raggiunto la vittoria.

Da raccontare il momentaneo 1-2 di Serey Die (ottenuto su un calcio di rigore generosamente concesso): Osigwe è riuscito a respingere le conclusioni di Hoarau e Serey Die, ma in entrambi i casi non aveva sistemato il piede sulla linea al momento del tiro (è intervenuto il VAR); così al terzo tentativo l’ex renano ha battuto il portiere bianconero.

Dicevamo prima: peccato, perché il Lugano ha perso l’occasione di issarsi al comando della classifica. Resta comunque la soddisfazione per l’imbattibilità mantenuta.

BILL CASTELLI

Guarda anche 

FC Lugano: Mattia Bottani positivo al Covid

LUGAN O – Si allarga a macchia d’olio la situazione relativa ai contaggi da Covid-19 e, ovviamente, anche il mondo dello sport non può che esserne tocc...
28.10.2020
Sport

Espulso dopo aver incassato 261'690 franchi di aiuti sociali

Un cittadino francese che durante gli ultimi dieci anni non ha né lavorato né cercato lavoro dovrà lasciare la Svizzera, insieme alla compagna algeri...
28.10.2020
Ticino

"In Europa i musulmani trattati come gli ebrei negli anni 30", continua la rissa verbale tra Erdogan e Macron

Continua la “rissa verbale” tra il presidente turco Recep Erdogan e i capi di stato europei, in primis Emmanuel Macron, in un contesto sempre più teso ...
27.10.2020
Mondo

L’FC Lugano calma le acque: “Migliorano le condizioni di Renzetti”

LUGANO – Dopo le dichiarazioni rilasciate al “Blick” dal diretto interessato, l’FC Lugano ha rilasciato un comunicato in merito alle condizioni di...
25.10.2020
Sport