Sport, 04 ottobre 2020

Lugano, elmetto e spada

Un generoso rigore porta avanti i vallesani ma Daprelà evita la beffa nel finale

LUGANO - Una partita rognosa, una battaglia: così aveva anticipato Mister Jacobacci alla vigilia. E così è stato.

Il Lugano, alla fine, si è dovuto accontentare del pareggio ma esce da Cornaredo fra gli applausi e con la consapevolezza d’aver giocato una buona partita contro un avversario che l’ex campione del mondo Fabio Grosso sta provando a modellare con un calcio veloce e pratico. Ma il “sacco” non si è concretizzato (ci sarebbe mancato altro!) perché i bianconeri, che in quanto a grinta e agonismo non sono inferiori a nessuno, hanno ribattuto colpo su colpo e sul finire hanno raggiunto il pari con Daprelà. Ancora 2-2 dunque (come a Zurigo), ancora un gran gol di Guidotti (l’1-1) e ancora tante recriminazioni per non aver raggiunto la vittoria.

Da raccontare il momentaneo 1-2 di Serey Die (ottenuto su un calcio di rigore generosamente concesso): Osigwe è riuscito a respingere le conclusioni di Hoarau e Serey Die, ma in entrambi i casi non aveva sistemato il piede sulla linea al momento del tiro (è intervenuto il VAR); così al terzo tentativo l’ex renano ha battuto il portiere bianconero.

Dicevamo prima: peccato, perché il Lugano ha perso l’occasione di issarsi al comando della classifica. Resta comunque la soddisfazione per l’imbattibilità mantenuta.

BILL CASTELLI

Guarda anche 

Lugano e il problema dei “soli” 4 stranieri

LUGANO – Poche settimane prima dell’avvio della stagione, e con la Champions Hockey League che si stava avvicinando, alcuni rumors davano il Lugano sulla stra...
17.09.2021
Sport

La Svizzera ringrazia l’YB… e quel rinvio col Lugano ora fa meno discutere

BERNA – Battere Cristiano Ronaldo. Superare il Manchester United. Diventare la seconda squadra contro cui il fenomeno portoghese ha sempre e solo perso in carriera,...
15.09.2021
Sport

In fuga dall’Afghanistan e dai Talebani: la nazionale di calcio femminile trova riparo

ISLAMABAD (Pakistan) – In fuga dall’Afghanistan, in fuga dai talebani. In fuga dalle assurde regole che (tra le tante aberrazioni anche più gravi) viet...
16.09.2021
Sport

Clamoroso: in FIFA 22 non ci sarà la Svizzera!

BERNA – C’è sgomento anche in seno alla Federazione svizzera di calcio: la Nazionale rossocrociata, infatti, sarà una delle squadre che non sara...
14.09.2021
Sport