Svizzera, 21 settembre 2020

Attivisti per il clima occupano Piazza Federale, "simbolo della distruzione del pianeta"

Attivisti per il clima hanno occupato Piazza federale lunedì mattina per dare il via a una settimana di occupazione, occupazione che gli attivisti hanno chiamato "Stand Up for Change".

L'obiettivo degli ambientalisti è quello di protestare contro il sistema economico e politico che, a loro avviso, è responsabile della crisi climatica.

Gli attivisti hanno allestito il loro campo base sulla Piazza federale a partire dalle 4.30 del mattino. Hanno rapidamente eretto diverse grandi tende, come riportato dai media.

La città di Berna ha inoltre annunciato su Twitter che lunedì a mezzogiorno terrà dei colloqui con gli attivisti ambientali per cercare di convincerli ad andarsene. Il sindaco verde Alec von Graffenried e il direttore della sicurezza della città Reto Nause (PPD) avevano già visitato il sito per farsi un'idea della situazione.

Contattata dall'agenzia stampa Keystone-ATS, la polizia cantonale bernese non si pronuncia sul numero di partecipanti. Gli organizzatori menzionano la presenza di centinaia di persone e inoltre invitano la popolazione ad unirsi a loro sulla Piazza Federale, indicano in un comunicato congiunto i gruppi “Sciopero per il clima”, “Collective Climate Justice” e “Extinction Rebellion”.

"La Piazza Federale è un simbolo della distruzione causata dalla crisi climatica. Il Parlamento, come il Consiglio federale, ha deciso di offrire alle compagnie aeree quasi 2 miliardi. Anche la Banca nazionale svizzera e il Credit Suisse investono miliardi di franchi nello sfruttamento dei combustibili fossili. Mentre tutto sta già bruciando, stanno gettando olio sul fuoco", dice Anaïs Tilquin di Extinction Rebellion nel comunicato stampa. Altre azioni di "disobbedienza civile non violenta" contro la politica istituzionale, l'élite economica e la piazza finanziaria sono previste durante la settimana, hanno detto gli attivisti.

Guarda anche 

Dai 16'000 spettatori di San Pietroburgo, ai 5'000 di Rennes ai 1'000 di Berna: ma chi ha ragione?

BERNA – Nella giornata di ieri si sono disputate le prime partite della prima giornata della fase a gironi di Champions League e, oltre a risultati sorprendenti e a...
21.10.2020
Sport

1'000 spettatori sulle tribune: siamo alla resa dei conti?

BERNA – In un clima sempre più del terrore, fatto di numeri (a volte non esattamente chiari), di futuro incerto e di un presente non limpido, la decisione pr...
19.10.2020
Sport

Banca Intesa compra a Lugano? "Bagno di sangue di posti di lavoro"

Il gruppo bancario italiano Banca Intesa sarebbe in procinto di acquistare una quota maggioritaria della Banca Reyl di Ginevra, banca presente anche a Lugano, e l'acq...
11.10.2020
Ticino

Lugano da incorniciare. Ambrì da inquadrare

LUGANO – Due partite. 6 punti ottenuti. 7 gol fatti, 0 subiti e 3 derby di fila vinti (benché 2 amichevoli). Un portiere, Schlegel, capace di firmare gi&agra...
04.10.2020
Sport