Sport, 18 settembre 2020

Bufera sul calcio: via libera a schierare giocatori positivi

La Conmebol e il ministero della Salute paraguayano hanno dato l’ok al Boca Juniors a schierare i giocatori asintomatici perché la bassa carica virale dei tamponi non comporterebbe rischi di contagio

ASUNCION (Paraguay) – Una decisione clamorosa che non può che far discutere: mentre gli stadi restano per la maggior parte chiusi, o vengono riaperti sono in piccola percentuale, dal Sudamerica arriva una notizia che lascia un po’ stupiti: per la trasferta di Copa Libertadores, contro il Libertad, il Boca Juniors potrà schierare i giocatori positivi al Covid-19.

Lo hanno stabilito i vertici della Conmebol, in accordo col ministero della Saluta paraguayano: la carica virale riscontrata nei tamponi è ritenuta troppo bassa per comportare rischi di contagio. Ovviamente gli avversari degli Xenezies
non hanno preso bene la decisione e hanno minacciato di ricorrere alle vie legali.

A inizio mese era esploso un focolaio all’interno della squadra argentina, con 18 giocatori positivi, 10 dei quali con tanto di sintomi. La sfida di oggi era apparsa immediatamente ad altissimo rischio, ma ora dopo due settimane arriva questa decisione che spazza via ogni dubbio: nonostante più della metà dei contagiati non si sia ancora negativizzata, potranno viaggiare e scendere in campo, avendo osservato i 14 canonici giorni di isolamento previsti e avendo valutato “bassa” la loro carica virale.

Guarda anche 

Dopo quasi due mesi, a Shanghai si comincia ad allentare il lockdown

Martedì le autorità di Shanghai hanno dichiarato di aver "sconfitto" il coronavirus e che non sono stati trovati nuovi casi positivi (escluse le s...
26.05.2022
Mondo

Shangai: Dopo le proteste della popolazione il governo allegerisce le misure

Shanghai è sotto stretta sorveglianza dal primo aprile a causa di una recrudescenza dei casi di Covid-19, rendendo difficile per i suoi 25 milioni di abitanti l...
07.04.2022
Mondo

Dal primo aprile fine delle misure anti-Covid

La decisione era nell'aria e poco fa è arrivata la conferma dal Consiglio federale: a partire da venerdì primo aprile cadono le ultimi restrizioni an...
30.03.2022
Svizzera

“I medici no vax hanno dei morti sulla coscienza”

MILANO (Italia) – Aizzava le piazze, incendiava le discussioni su virus e vaccini, lui che era uno dei leader dei no vax ed era anche medico. Ha promosso teorie com...
13.02.2022
Magazine