Svizzera, 11 settembre 2020

Parte della Francia e Vienna sono comunque nella lista dei paesi a rischio

Chi rientra dalle regioni di confine non dovrà andare in quarantena, lo ha deciso il Consiglio Federale per salvaguardare i rapporti commerciali, sociali e culturali con le zone limitrofe. Ma lo stesso non vale per tutte le zone e le città delle stesse nazioni.

Oggi è stata anche divulgata la lista dei paesi a rischio, e buona parte della Francia lo è, oltre a alcune zone austriache. Chi si reca in queste regioni dovrà sottostare alla quarantena. Si tratta dell’Francia, del Centro-Valle della Loira, della Corsica, dell’Isola di Francia, della Normandia, della Nuova Aquitania, dell’Occitania, dei Paesi della Loira, di Provenza-Alpi-Costa Azzurra, oltre che di alcune regioni oltremare (Guyana francese, Guadalupa, Martinica,  Polinesia Francese , La Riunione, Saint-Barthélemy e Saint-Martin).

Per quanto concerne l’Austria, rientra nella black list il Bundesland Vienn (dunque anche la città di Vienna).

Gli altri paesi a rischio sono: Albania, Andorra, Argentina, Armenia, Aruba, Bahamas, Bahrein, Belize, Bolivia, Bosnia e Erzegovina, Brasile, Capo Verde, Cile, Colombia, Costa Rica, Croazia, Emirati Arabi Uniti, Gibilterra, Guam, Guyana, Honduras, India, Iraq, Isole Turks e Caicos, Isole Vergini britanniche, Israele, Kosovo, Kuwait, Libano, Libia, Macedonia del Nord, Maldive, Malta, Moldova, Monaco, Montenegro, Namibia, Panama, Paraguay, Perù, Qatar, Repubblica Ceca, Repubblica Dominicana, Romania, San Marino, Sint Maarten, Spagna, Stati Uniti (incluso Portorico, Isole Vergini americane e Guam), Suriname, Territorio palestinese occupato, Trinidad e Tobago e Ucraina

Guarda anche 

Salario minimo di 23 franchi a Ginevra, nuovo stadio a Zurigo. I risultati delle votazioni a livello cantonale

Oltre ai cinque oggetti federali su cui si sono espressi ieri i cittadini svizzeri, in diversi cantoni l'elettorato era chiamato a decidere su temi locali e cantonali...
28.09.2020
Svizzera

Sì a aerei da combattimento e congedo paternità, no a limitazione, deduzione per i figli e alla caccia

È caduto il verdetto sugli ultimi due oggetti il cui risultato era ancora in bilico e alla fine i votanti svizzeri hanno detto sì all'acquisto di nuovi ...
27.09.2020
Svizzera

Verso due NO e un SI, suspense per caccia e aerei da combattimento

Quando sono stati scrutinati circa la metà dei cantoni l'iniziativa dell'UDC contro la libera circolazione e le deduzioni per i figli si avviano verso una ...
27.09.2020
Svizzera

Dramma di Zurigo, la vittima uccisa dalla figlia 18enne

Secondo una prima ricostruzione degli inquirenti della tragedia familiare avvenuta giovedì a Zurigo (vedi articoli correlati) a uccidere il 47enne kosovaro sarebbe...
26.09.2020
Svizzera