Ticino, 10 settembre 2020

I posti persi in Ticino per i tagli Manor saranno sedici

Questa mattina il sindacato OCST ha protestato con un volantinaggo nelle sedi ticinesi di Manor, denunciando un clima di insicurezza e di paura per i posti di lavoro creato appositamente.

Il processo di ristrutturazione proseguirà nei prossimi mesi con 385 tagli in tutta la Svizzera. Per i sindacati, annunciarli è stata un’azione per spaventare
tutti e convincerli a accettare una settimana di 42 ore anziché 41.

Ora si sa anche quanti lavoratori perderanno il posto in Ticino, dato prima sconosciuto. A Radio Ticino infatti Fabian Hildbrand, responsabile comunicazione di Manor, ha spiegato che il nostro Cantone sarà il meno colpito dai licenziamenti. Saranno sedici, due per ogni filiale ticinese.

Guarda anche 

Un agente alla sbarra perchè pizzicato da "Via Sicura"

Sarà giudicato alle Assise Correzionali per eccesso di velocità. Cosa c’è di strano? Che lui è un agente della Polizia cantonale e ha su...
25.09.2020
Ticino

Il Municipio di Bellinzona sporge denuncia contro ignoti

 Alla luce dei ripetuti sciagurati atti di vandalismo perpetrati ai danni di strutture pubbliche – dal bagno pubblico fino alle più recenti che hanno co...
25.09.2020
Ticino

Insabbiamento della CPI: ecco come il PS, assieme al PLR, difende le donne

La Lega dei Ticinesi reputa scandalosa la decisione - presa ieri dal Gran Consiglio a risicata maggioranza a seguito del voto compatto del PS e del PLR -  di non ist...
25.09.2020
Ticino

Valanga di firme per la petizione contro l'aumento dei premi di cassa malati

Gli aumenti dei premi delle casse malati indignano i ticinesi: il nostro Cantone, in un momento delicato anche causa pandemia, si trova ancora una volta confrontato con u...
25.09.2020
Ticino