Sport, 04 settembre 2020

Fucili ad aria compressa usati in casa e bottiglie di whisky finite in due sorsi: la depressione di Ullrich

Frank Wörndl, leggenda dello sci tedesco e intimo amico dell’ex corridore, ha narrato le vicissitudini vissute dal 46enne teutonico

FRIBURGO – Frank Wörndl, vice campione olimpico in Slalom nel 1988, non ha mai nascosto che nella sua vita non si è mai negato qualche piacere e qualche divertimento fuori dalle piste. Proprio a Calgary, dopo aver terminato la gara a cinque cerchi alle spalle di Alberto Tomba, decise di festeggiare il successo insieme all’italiano recandosi in uno strip bar: con pochi soldi in tasca, il teutonico dovette lasciare la medaglia appena vinta come deposito.

Ma pure lui, abituato agli eccessi, si è sentito frastornato quando a giugno 2018 ha incontrato il suo caro amico Jan Ullrich, nel pieno della sua depressione. “Stava bevendo come una spugna in quel periodo – ha detto, come riportato dal”Blick” – Era nella sua depressione più profonda, tanto che finì una bottiglia di whisky in due sorsi e fumò cinque sigarette contemporaneamente”.
/>
Ma non è tutto: “Non sono riuscito a vedermi alcune partite del Mondiale in Russia perché Jan ha spaccato sei televisori in casa sua, con un fucile ad aria compressa. Volevo portarlo in una clinica di riabilitazione, ma quando ha scoperto il mio piano, mi ha cacciato di casa”.

Da quel momento, ovviamente, il loro rapporto è mutato anche se ultimamente hanno ripreso a sentirsi, almeno via Whatsapp. “Non è ancora facile gestire i suoi comportamenti, ma sta migliorando molto: si trova principalmente nella regione di Freiburg dove il suo ex compagno Dirk Baldinger si sta prendendo cura di lui”.

Ullrich, tra l’altro, dopo un grave incidente in auto che gli costò anche 7200 Euro di multa, lo scorso anno è stato in una clinica di riabilitazione, migliorando così anche il rapporto con l’ex moglie e i figli.

Guarda anche 

“Ora tocca al nostro governo sostenere le Grand Départ”

BELLINZONA - Il Tour de France potrebbe partire dal Canton Ticino. Le possibilità ci sono, anche se ora la palla passa alla politica e in particolare al nostr...
10.11.2022
Sport

Condannato a 3 anni per lesioni all’ex moglie

SIENA (Italia) – È stato condannato a 3 anni l’ex campione del mondo di ciclismo Mario Cipollini, in un processo che lo vedeva imputato dei reati di le...
18.10.2022
Sport

“Giusto smettere a 40 anni. Evenepoel è il mio erede”

LUGANO - Il belga Philippe Gilbert è stato uno dei più grandi corridori degli ultimi 20 anni. Ha vinto nelle Classiche del Nord: sui muri delle Fiandre...
20.10.2022
Sport

“Evenepoel come Merckx? Un paragone impossibile”

LUGANO - Michel Wuyts è uno dei più grandi giornalisti di ciclismo in attività. Telecronista di VRT (la principale televisione fiammin...
06.10.2022
Sport