Sport, 30 agosto 2020

Federer e Nadal uniti… contro Djokovic

“È tempo di restare uniti, non di dividersi”: con queste parole l’elvetico e lo spagnolo hanno analizzato i passi fatti dal serbo nella costituzione della PTPA

MAIORCA (Spagna) – Novak Djokovic sta progettando la grande rivoluzione nel mondo del tennis insieme a Pospisil e a Isner. Si è dimesso da membro del consiglio dei giocatori dell’ATP per fondare la sua associazione dei giocatori, la Professional Tennis Players Association (PTPA).

Una scelta che non è stata certo presa di buon grado da Rafael Nadal e da Roger Federer che hanno attaccato l’atteggiamento del serbo. “Il mondo si trova in una situazione difficile. Penso che dovremmo tutti insieme andare nella stessa direzione. È tempo di unità, non di divisione”, ha twittato il maiorchino.

A questa presa di posizione ha risposto poco dopo anche Federer, sottolineando la sua stessa lunghezza di pensiero. “Questi sono tempi incerti e impegnativi. Credo che sia molto importante per noi stare assieme come giocatori”.

La controversia tra i 3 grandi del tennis mondiale è quindi partita e anche Djokovic sa che senza l’appoggio di Rafa e di Roger il suo progetto potrebbe naufragare. “Mi piacerebbe averli con me – ha dichiarato dopo aver vinto il Masters 1000 di Cincinnati – Ma capisco che ci sono opinioni diverse”.

Guarda anche 

Josi, quale onore: i complimenti arrivano da Federer

BASILEA – Settimana scorsa è stato eletto miglior difensore dell’intera NHL. Un merito, un onore, un premio davvero importante per Roman Josi che, nono...
28.09.2020
Sport

6 anni, 4 ore e 1 minuto dopo il tennis ha un nuovo re

NEW YORK (USA) – Roger Federer, Rafael Nadal, Novak Djokovic, Andy Murray, Stanislas Wawrinka e Marin Cilic: a partire dal titolo vinto dal croato a New York nel lo...
14.09.2020
Sport

“Djokovic ha un problema con la rabbia: ha bisogno di aiuto”

NEW YORK (USA) – Senza dubbio è stato e sarà l’evento che ha caratterizzato e che caratterizzerà l’US Open 2020: la squalifica rime...
10.09.2020
Sport

“Alcolizzata, raggiungerai tuo figlio morto”: minacce e insulti alla giudice di linea colpita da Djokovic

NEW YORK (USA) – Se Novak Djokovic a mente fredda ha fatto mea culpa, ammettendo di aver sbagliato a scagliare quella pallina un po’ per rabbia, un po’ ...
08.09.2020
Sport