Mondo, 25 agosto 2020

Gli incontri sessuali via webcam hanno il vento in poppa (anche in Svizzera)

I siti di streaming di video pornografici, gli incontri a sfondo sessuale via webcam e gli annunci erotici online sono sempre più utilizzati dagli utenti di Internet, un aumento influenzato anche dalla pandemia di Coronavirus. Secondo uno studio dell'Università di Neuchâtel, il numero di utenti dei servizi sopracitati è di almeno 500 milioni e anche in Svizzera l'interesse sarebbe aumentato.

Mentre la clientela per il sesso a distanza è in gran parte maschile, chi propone questi servizi - messe in scena da 300'000 a 500'000 persone - sono per lo più donne. Solo in Svizzera, secondo una tesi di dottorato dell'Università di Neuchâtel pubblicata lunedì riportata dalla stampa romanda, il numero di ricerche del termine "camgirl" (una donna che propone incontri intimi via webcam) sul motore di ricerca Google è raddoppiato tre volte tra il 29 marzo e il 9 maggio.

“Ho scelto di effettuare una ricerca con il termine 'camgirl' perché da un lato è il termine più usato in francese per parlare di livecam, soprattutto nei forum di discussione, e dall'altro per avere un risultato mirato su questo dominio e non avere un risultato che includa siti pornografici che offrono per esempio film", ha spiegato Salomé Donzallaz, uno degli autori dello studio, all'agenzia stampa Keystone-ATS.

"Anche se la sessualità rimane un argomento intimo e un po' tabù, fa parte della vita sociale", ha osservato Donzallaz. Il ricercatore ha voluto capire come le attività sessuali a distanza occupino diversi spazi concreti e digitali, così come la loro costruzione economica.

Secondo il ricercatore, la produzione di questi spettacoli rientra in due categorie. "Da un lato abbiamo le cosiddette piattaforme Premium, che lavorano esclusivamente con studi professionali, e dall'altro abbiamo le piattaforme Freemium, che offrono spettacoli di privati che lavorano da casa, per esempio”.

Secondo le stime, attualmente esistono circa 5'000 piattaforme dedicate alle livecam, Freemium e Premium combinati. La maggior parte dei siti Premium si trova in Romania. Ciò è dovuto al fatto che questo paese ha una delle reti Internet migliori e più economiche del mondo, e anche perché gli stipendi sono tra i più bassi d'Europa.

Alcune fonti dicono che ci sono ben 5000 studi livecam, che costituiscono un'attività economica significativa per il Paese. Attività che, tuttavia, è ancora illegale.

Per i Freemium, invece, le località sono molto più sparse. Si va dalla Svizzera alla Colombia, passando per gli Stati Uniti e l'Inghilterra. Tutto dipende dalla piattaforma di hosting e dalle opzioni online disponibili, come la lingua, l'area di distribuzione e il prezzo. "È molto probabile che gli attori vivano in Svizzera, ma che evitino di trasmettere il loro spettacolo nel loro Paese di residenza o di origine, ad esempio, per evitare di essere riconosciuti", ha osservato il ricercatore.

Se per gli attori di livecam questa attività rappresenta generalmente solo uno stipendio supplementare, alcuni siti specializzati sostengono un reddito medio fino a 35 milioni di dollari al mese. Quanto alle motivazioni della clientela, esse si traducono nel desiderio di andare oltre il voyeurismo di una scena erotica, poiché tramite webcam i protagonisti possono interagire.

"Così, a differenza dei video pornografici disponibili gratuitamente su Internet, il servizio può diventare esclusivo, evolvendosi in tempo reale, secondo la creatività, i desideri e le esigenze di entrambi i lati dello schermo", ha spiegato.

Guarda anche 

Professore fa sesso durante la lezione di DAD: la telecamera era accesa

URBINO (Italia) – Durante una lezione online con gli studenti, un docente dell’Accademia delle Belle Arti di Urbino, ha deciso di far partire un video didatti...
16.01.2021
Magazine

Polemica per la webcam di Cervinia che "nasconde" gli assembramenti

La località sciistica italiana di Cervinia è ancora una volta al centro delle polemiche, poche settimane dopo aver fatto notizia in tutto il mondo con immag...
10.12.2020
Mondo

Condannato per pedopornografia, potrà rimanere in Svizzera

Un cittadino francese condannato per pedopornografia non dovrà lasciare la Svizzera come aveva invece ordinato la Segreteria di Stato per la migrazione (SEM). Il T...
07.12.2020
Svizzera

Vita di coppia e covid: riduce la libido!

ROMA (Italia) – La paura di ammalarsi c’è, così come l’ansia per un futuro che a volte si fa davvero incerto, viene meno la vita sociale &...
16.11.2020
Magazine