Svizzera, 28 luglio 2020

Estremisti di sinistra incendiano le auto di due Securitas accusati di razzismo

All'inizio di luglio a Neuchâtel, la statua del filantropo David de Pury, accusato di essersi arrichito con lo schiavismo, è stata imbrattata con della vernice rossa. Sempre nel mese di luglio, a Friborgo, due auto della agenzia di sicurezza Securitas sono state incendiate. A distanza di qualche settimana dai fatti, l'emittente RTS ha scoperto che un fantomatico gruppo che si firma SECU (che sta per "Solidarietà ardente contro l'uniforme") ha rivendicato le due azioni.

Secondo il sito web libertario Renversé.co, cittato dalla RTS. L'azione a Friburgo sarebbe stata perpetrata come rappresaglia per del presunto razzismo perpetrato dagli agenti della Securitas contro dei richiedenti asilo nel Centro Federale di Basilea.

Renversé.co, spiega la RTS, è un sito noto nel mondo francofono negli ambienti anarchici e anticapitalisti, ma anche dai servizi di polizia. Il sito avverte anche i suoi utenti: "Attenzione, i poliziotti stanno monitorando attivamente Renversé.co. Può essere molto importante prendere alcune precauzioni per ridurre il rischio di repressione. Soprattutto se il contenuto dell'articolo proposto per la pubblicazione può essere collegato ad attività considerate illegali", si legge.

L'RTS, che voleva scoprire fino a che punto l'uso della violenza fosse tollerato e se il collettivo si preoccupasse delle indagini penali in corso, ha cercato di ottenere un colloquio attraverso il sistema di messaggistica del sito, ma senza successo.

Guarda anche 

Quarantena di classe al CPT di Lugano-Trevano e al Liceo di Bellinzona

Il Dipartimento della sanità e della socialità (DSS) e il Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS) comunicano che in seguito a...
20.10.2020
Ticino

93 veicoli controllati nel Luganese

La Polizia cantonale comunica che oggi, 20.10.2020, è stata effettuata un'operazione di controllo nel Luganese. L'operazione si è svolta in collabor...
20.10.2020
Ticino

"Seconda ondata? Non l'aspettavamo così velocemente"

Aumentano i contagi in Svizzera e si intensificano anche gli appuntamenti con la stampa delle autorità federali e cantonali. Domani è atteso l'incont...
20.10.2020
Svizzera

26enne polacco in manette per la truffa del falso nipote

Il Ministero pubblico e la Polizia cantonale comunicano che il 19.10.2020 è stato arrestato un 26enne cittadino polacco residente in Polonia. L'uomo è s...
20.10.2020
Ticino