Mondo, 24 luglio 2020

Condannati in 10 per lo stupro di gruppo di una ragazza in Germania

La giustizia tedesca ha condannato giovedì otto uomini, la maggior parte dei quali rifugiati, a diversi anni di prigione per lo stupro di gruppo di una giovane donna avvenuto due anni fa, stupro che aveva scioccato il paese e rilanciato il dibattito sulla politica migratoria della Germania (vedi articoli correlati).

Il tribunale di Friburgo, nel sud della Germania, ha condannato il principale sospettato a cinque anni e mezzo di carcere e altri sette a tre o quattro anni. Per due di loro sono state pronunciate sentenze sospese, mentre l'undicesima persona presente durante il fatto è stata assolta.

L'accusato principale,
che all'epoca dei fatti aveva tra i 18 e i 30 anni, si era dichiarato non colpevole, dichiarando che la giovane donna aveva acconsentito. Questa dichiarazione è stata respinta dal giudice Stefan Bürgelin: "è una dichiarazione standard, che non è originale", ha detto.

I fatti risalgono all'ottobre 2018. La vittima, che all'epoca aveva 18 anni, è stata trascinata tra i cespugli vicino a una discoteca e violentata per più di due ore. Il suo drink era stato precedentemente drogato. Gli uomini condannati sono cittadini della Siria, dell'Iraq, dell'Afghanistan e della Germania.

Guarda anche 

Spaccio di droga: espulsi un 54enne, i suoi due figli e suo genero

Il giudice l’ha definita “una piccola azienda famigliare” dedita allo spaccio di droga. Un 54enne italiano, i suoi due figli e il suo genero sono stati ...
19.06.2021
Svizzera

Condannati in 16 a Berna per aver occupato un edificio

Bettina Bochsler, giudice unica del tribunale regionale di Berna-Mittelland, ha condannato oggi 16 persone che nel 2017 occuparono un edificio sulla Effingerstrasse. I 16...
17.06.2021
Svizzera

L'ONU interviene per "Carlos", che però viene condannato comunque

Avrà il tempo di distruggere ancora parecchie celle, il delinquente di origini brasiliane noto come “Carlos”, sebbene si chiami Brian. Ieri si apprende...
17.06.2021
Svizzera

Lugano: due italiani condannati ed espulsi per “la più grande truffa ai crediti Covid”

Un imprenditore e un dentista, entrambi cittadini italiani, sono stati condannati ieri dalla Corte delle assise criminali di Lugano per quella che è stata definita...
17.06.2021
Ticino