Mondo, 16 luglio 2020

Mistero a New York per un imprenditore trovato decapitato e smembrato

La polizia di New York ha fatto una macabra scoperta martedì pomeriggio in un appartamento di lusso a Manhattan. Un corpo decapitato e smembrato giaceva accanto a una sega elettrica e a sacchi della spazzatura. "Abbiamo un busto, una testa, braccia e gambe mozzate. Tutto è ancora al suo posto. Non abbiamo un movente", ha detto martedì il portavoce della polizia di New York, il sergente Carlos Nieves.

Il nome della vittima è Fahim Saleh, un ricco imprenditore di 33 anni che l'anno scorso ha acquistato un appartamento di lusso per 2,25 milioni di dollari. Sviluppatore web, il giovane era l'amministratore delegato di una società di noleggio moto con sede a Lagos, in Nigeria. Preoccupata di non avere sue notizie, la sorella è andata nel suo appartamento, situato al 7° piano di un residence. Lì si è trovata di fronte a una visione da incubo.

Una telecamera di sorveglianza
potrebbe aver ripreso gli ultimi momenti di Fahim Saleh. Le immagini, registrate lunedì, mostrano l'imprenditore che entra nell'ascensore del suo palazzo. Viene rapidamente raggiunto da un individuo che indossa un abito, guanti, cappello e maschera. Una volta sul suo pavimento, la vittima crolla, viene colpita da un colpo di pistola o messa KO. "Il colpevole aveva una valigia. Era molto professionale", ha dichiarato una fonte della polizia al New York Daily News.

Gli amici della vittima intervistati dai media di New York lo hanno descritto come "energico, molto intelligente, ambizioso ed estremamente simpatico", un autodidatta milionario che ha portato aziende tecnologiche in paesi come il Bangladesh e la Nigeria. Secondo un parente, Fahim non aveva mai mostrato il minimo segno di preoccupazione. "Non ha mai detto di avere paura. Spero che trovino il responsabile", aggiunge la stessa fonte.
 

Guarda anche 

Un omicidio in Svizzera porta a 34 arresti in Italia

Poco prima di Natale, 34 persone sono state portate davanti al giudice di Milano dove sono stati processati per appartenenza a un'organizzazione criminale. Un'ope...
06.02.2023
Svizzera

Uno svizzero e la sua compagna ritrovati morti in Spagna

Due corpi sono stati trovati martedì intorno alle 17.30 in una villa a La Línea de la Concepción, nel sud della Spagna, vicino a Gibilterra. Si tratt...
02.02.2023
Svizzera

Uccide la sosia per inscenare la propria morte: voleva sfuggire a problemi familiari

INGOLSTADT (Germania) – Una giovane donna tedesco-irachena, in Germania, avrebbe ucciso una sua sosia, dopo averla cercata sui social e averla contattata tramite In...
02.02.2023
Magazine

Condannato a 9 anni di carcere e espulsione per avere quasi ucciso la sua stessa figlia

Un cittadino iracheno di 53 anni è stato processato per tentato omicidio contro la sua figlia. Secondo l'accusa, nell'agosto 2019 l'uomo aveva scagl...
14.01.2023
Svizzera