Sport, 13 luglio 2020

Coronavirus. Obiettivo riaprire gli stadi: in Germania pensano ai test seriologici gratis per i tifosi

L’Union Berlino ha deciso di organizzare 20'000 test per riavere il proprio pubblico sugli spalti

BERLINO (Germania) – Se in Svizzera almeno una parte dei tifosi, per ora, è potuto tornare all’interno degli stadi, nei maggiori campionati europei questo non è ancora possibile a causa del coronavirus e allora c’è chi sta cercando di trovare dei rimedi per riavere i propri sostenitori sugli spalti.

È il caso dell’Union Berlino che si è offerto di fornire gratuitamente 20'000 test seriologici per i suoi tifosi per riaverli con sé a partire da settembre. Il club, prima di ogni partita, offrirà il controllo ai fan e allo staff:ogni persona deve risultare negativa entro 24h dal calcio d’inizio.

L’obiettivo dell’Union è quello di far partire questo piano già il 18 settembre, quando la Bundesliga dovrebbe ripartire: in questo caso non si parla di distanziamento sociale, ma di controlli mirati, visto che il governo tedesco ha vietato assembramenti di massa fino al 24 ottobre, impendendo così gli accessi agli stadi stessi.

Guarda anche 

Indiscrezioni confermate: l‘hockey ripartirà l’1 ottobre con mascherine, senza ospiti e col tracciamento

BERNA – Come ci avevano accennato negli scorsi giorni sia l’HCAP che l’HCL, nel corso della riunione straordinaria di Lega che si è tenuta oggi a...
14.08.2020
Sport

Oltre 1000 persone alla Cornér Arena da ottobre, tra regole e Cantone: “Siamo stati ascoltati, da noi 4225 posti a sedere: studieremo il da farsi”

LUGANO – Forse è ancora presto per parlare di ghiaccio bollente, di lame affilate, di check e di reti, ma intanto – con le amichevoli che iniziano ...
12.08.2020
Sport

Impazza il COVID in Spagna: anche il Barcellona colpito

BARCELLONA (Spagna) – Inizia a farsi caotica la situazione in Spagna per quanto concerne il coronavirus e anche il calcio non ne è immune: se qualche giorno ...
12.08.2020
Sport

“Il campionato potrebbe iniziare a ottobre. Ambrì, una Valascia da meno di 4'000 posti”

AMBRÌ – C’è voglia di hockey, c’è voglia di ripartire, c’è voglia di tornare ad assaporare quelle emozioni che il COVI...
13.08.2020
Sport