Svizzera, 06 luglio 2020

Aggredito mentre urina su un muro, la Suva gli taglia le indennità per infortunio

Il Tribunale federale conferma la riduzione delle indennità per infortunio della Suva per un giovane che aveva urinato su un muro per poi essere violentemente aggredito da uno sconosciuto, rimediando una fattura cranica.

Durante la Festa della Vendemmia del 2017 a Neuchâtel, il giovane si era appartato per urinare contro un muro. In quel momento giunge uno sconosciuto che lo interpella e, dopo uno scambio di insulti, gli rifila due violenti colpi alla testa.

L'Istituto nazionale svizzero d'assicurazione contro gli infortuni (Suva) aveva ridotto le sue prestazioni del 50%, ritenendo che la vittima avesse partecipato a una rissa. In concreto, l'assicuratore aveva ritenuto che il giovane avesse avuto un ruolo nel corso degli eventi, assumendo un atteggiamento che poteva provocare una reazione violenta da parte del suo avversario.

Con una sentenza emessa lunedì, il Tribunale conferma la decisione della Suva. Secondo i giudici di Mon Repos nel caso concreto ci sono le condizioni per una riduzione delle prestazioni: la vittima è entrata in una "zona di pericolo" e il danno subito è stato causato anche in parte al suo comportamento.

In concreto, il 1° Tribunale di Diritto Sociale rileva che il giovane aveva reagito alla prima affermazione del suo aggressore dicendogli di "andare a pisciare altrove" e inoltre durante lo scambio tra i due la vittima si era avvicinata al suo aggressore e lo aveva minacciato.

A questo punto, la vittima non poteva più ignorare il fatto che ulteriori scambi verbali potevano portare a un'escalation di violenza. I tribunali di Neuchâtel hanno quindi potuto concludere che il suo comportamento è stato la causa principale delle lesioni subite.

Guarda anche 

Merzlikins che sfortuna: infortunio e playoff addio?

COLUMBUS (USA) – Dopo un avvio di stagione complicato, aveva trovato il giusto ritmo, diventando un punto fermo, un cardine dei suoi Columbus Blue Jackets, ma Elvis...
11.08.2020
Sport

Offre da mangiare a un uomo affamato, viene aggredito con un'arma da taglio

Gli offre da mangiare perchè affamato ma nonostante il gesto di generosità viene aggredito. È successo a un 36enne di Basilea tra la notte tra sabat...
02.08.2020
Svizzera

Sono almeno 30 i detenuti in attesa di espulsione rilasciati a causa della pandemia

In una sentenza pubblicata questa settimana Tribunale federale ha nuovamente rimproverato il Cantone di Zurigo, ordinando all'Ufficio federale della migrazione di Zur...
31.07.2020
Svizzera

Estremisti di sinistra incendiano le auto di due Securitas accusati di razzismo

All'inizio di luglio a Neuchâtel, la statua del filantropo David de Pury, accusato di essersi arrichito con lo schiavismo, è stata imbrattata con della v...
28.07.2020
Svizzera