Mondo, 02 luglio 2020

I russi plebiscitano la nuova costituzione, Putin può rimanere fino al 2036

Gli exit poll pubblicati dopo il referendum sulla nuova costituzione russa mostrano che il 71% del paese ha sostenuto gli emendamenti proposti, mentre poco più del 28 per cento si è invece opposto. Le modifiche sono importanti aggiornamenti del più importante documento legale russo.
Mercoledì è stato l'ultimo giorno del referendum, con un'affluenza alle urne che ha raggiunto il 65%. La Commissione elettorale centrale (CIK) ha ricevuto la segnalazione di soli quattro possibili casi di irregolarità, ha dichiarato ai giornalisti mercoledì sera il suo capo Ella Pamfilova. Le schede elettorali nei seggi interessati saranno riconteggiate.

"Al momento non c'è motivo di credere che questo influenzerà in qualche modo l'esito del voto, ma ci assicureremo che tutto sia fatto in modo corretto e accurato", ha detto Pamfilova.

I 206 emendamenti vanno da questioni sociali come le pensioni alle regole per i funzionari governativi.
Quello che ha ricevuto più attenzione da parte dei media ridefinisce l'eleggibilità alla presidenza. In teoria, consentirebbe al presidente Vladimir Putin di candidarsi altre due volte, rimanendo potenzialmente al potere fino al 2036.

Inizialmente previsto per il 22 aprile, e rinviato al primo luglio a causa della pandemia, il voto russosi è svolto nell'arco di una settimana, e, per la prima volta in assoluto, a Mosca e Nizhny Novgorod, gli elettori hanno potuto votare online.

Gli emendamenti erano già stati approvati dal legislatore prima di essere sottoposti al voto nazionale.

Altri cambiamenti includono la regolare indicizzazione delle pensioni per l'inflazione e un salario minimo garantito al di sopra del livello di sussistenza; la definizione del matrimonio come unione tra un uomo e una donna; il divieto per gli alti funzionari governativi di possedere passaporti stranieri; e la limitazione dei futuri presidenti a soli due mandati.

Guarda anche 

“La Conferenza sull'Ucraina mostrerà l'impotenza dell'Occidente, grazie Svizzera!”

Il 10 aprile scorso il Consiglio federale ha annunciato che il 15 e 16 giugno si terrà a Bürgenstock la conferenza di pace sulla guerra in Ucraina. Per l'...
04.05.2024
Svizzera

Fra i veicoli catturati dalla Russia anche un camion dell'esercito svizzero

La Russia si prepara per commemorare il Giorno della Vittoria, ossia l'anniversario della vittoria dell'Unione sovietica sulla Germania nazista. Tra i festeggiame...
01.05.2024
Svizzera

A Mosca almeno 40 morti in un attentato terroristico rivendicato dallo Stato Islamico

Almeno 40 persone sono state uccise e più di un centinaio ferite venerdì sera in un attacco armato seguito da un enorme incendio in una sala da concerto all...
23.03.2024
Mondo

La Russia convoca l'ambasciatrice svizzera per i fondi russi sequestrati

L'ambasciatrice svizzera in Russia Krystyna Marty Lang (nella foto) è stata convocata martedì dalle autorità russe per protestare contro una deci...
13.03.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto