Svizzera, 15 giugno 2020

Armato di coltello, minaccia e aggredisce i passanti a Winterthur

Venerdì scorso, poco prima delle 13:30, la polizia municipale di Winterthur è stata allertata perché un uomo stava minacciando e aggredendo i passanti con un coltello in mano per le vie della città zurighese. Giunte sul luogo, le pattuglie della polizia municipale di Winterthur sono riusciti ad arrestarlo.

Secondo quanto riporta il sito polizei-news.ch, l'aggressore è un cittadino turco di 30 anni. Prima di venir arrestato, aveva spinto a terra un uomo ipovedente per poi prendersela con un altro passante accorso per aiutare l'uomo ipovedente caduto a terra, colpendolo con diversi pugni e mettendogli brevemente le mani attorno al collo. Un agente di sicurezza privato intervenuto a sua volta, è stato minacciato dal coltello. Il ministero pubblico di Winterthur / Unterland ha aperto un procedimento penale contro il 30enne, accusandolo di vari reati.


Guarda anche 

Detenuto pericoloso fugge da una clinica zurighese

Un detenuto ritenuto pericoloso è fuggito da una clinica a Winterthur in cui era ricoverato. Secondo quanto riferito dalla polizia cantonale di Zurigo, citata dal ...
02.08.2020
Svizzera

Tanto coraggio e una gemma: una vittoria fondamentale per un Lugano che deve ancora correre

LUGANO – Dopo 4 pareggi consecutivi, di cui alcuni rocamboleschi e da mangiarsi le mani, il Lugano ieri sera a Cornaredo è tornato a conquistare quei 3 impor...
23.07.2020
Sport

Chiede 500 miliardi di danni alla vicina accusata di averlo ustionato

Accusa la vicina di averlo ustionato con dell'acqua bollente e le chiede 500 miliardi di franchi come riparazione. Il 19 giugno 2019, a Männedorf, nel canton Zur...
23.07.2020
Svizzera

Tra rinvii, U21 e COVID-19: il calcio svizzero e le sue contraddizioni

LUGANO – Ripartire o non ripartire col calcio giocato. Era questo uno dei tanti interrogativi che nel nostro Paese in molti si ponevano in piena pandemia coronaviru...
16.07.2020
Sport