Svizzera, 04 giugno 2020

Per il Tribunale federale la pandemia non giustifica la liberazione di un detenuto

La pandemia di coronavirus non giustifica il rilascio di una persona in detenzione preventiva, secondo il Tribunale federale, a condizione che le raccomandazioni dell'OMS e dell'UFSP siano rispettate nella struttura. In una sentenza pubblicata mercoledì la Corte Federale ha ribadito questo principio a seguito del ricorso di un uomo detenuto per motivi di sicurezza presso la Prison des Îles di Sion.

In attesa di una sentenza definitiva relativa ad atti sessuali contro minori, il richiedente aveva chiesto la sua liberazione immediata per ogni tipo di motivo, incluso un aumento del rischio per la sua salute derivante dalla sua detenzione.

La giustizia vallesana aveva già respinto la sua richiesta poiché l'uomo non ha mai sofferto di problemi di salute, oltre a un esaurimento e un'influenza nel
2012. Allo stesso modo, non ha fornito alcuna prova della presenza del virus nello stabilimento dov'è detenuto o un rischio particolare di contrare la malattia.

In generale, ricorda che "la detenzione preventiva deve finire quando il suo effetto sull'imputato non è in una relazione ragionevole con il suo scopo". In ogni caso, dovrebbe essere soppesato un equilibrio di interessi, tra lo scopo della detenzione da un lato, i rischi per la salute e le possibilità di trattamento in carcere dall'altro. In generale, la pandemia di coronavirus non impedisce la detenzione preventiva o di sicurezza. A condizione che vengano rispettate le linee guida dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) e dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), specificano i giudici federali.

Guarda anche 

Gli ritirano la patente per la quarta volta per aver sorpassato sulla destra, non potrà più riaverla

Le autorità bernesi hanno ritirato permanentemente la patente di guida a un uomo che aveva sorpassato diversi veicoli sul lato destro di un'autostrada a una...
01.09.2022
Svizzera

Studente bocciato la spunta al Tribunale federale e potrà rifare l'esame di maturità

Il Tribunale federale ha accolto il ricorso di uno studente liceale vodese contro il suo Cantone. Il giovane aveva fallito per mezzo punto l'esame di maturit&agrav...
30.08.2022
Svizzera

Detenuta trans: incinta le due compagne di cella

NEW JERSEY (USA) – In un carcere femminile nel New Jersey, una 27enne detenuta transgender, Demi Minor, ha avuto rapporti sessuali con altre due compagne di cella c...
24.07.2022
Magazine

Contesta la multa di parcheggio con un avvocato, sarà lo stato a pagare

Un automobilista di Zurigo è andato fino al Tribunale federale di Losanna per contestare la multa di 40 franchi che aveva ricevuto. E, alla fine, non solo è...
11.06.2022
Svizzera