Svizzera, 19 maggio 2020

Arrestato a Bali con pochi grammi di cannabis, dovrà stare più di 6 anni in carcere

Uno svizzero residente a Losanna che era arrestato lo scorso novembre in Indonesia in possesso di 30 grammi di cannabis è stato condannato a 6 anni e 6 mesi di carcere, riferisc la stampa indonesiana, ripresa da “LeMatin”. "Il Dipartimento federale degli affari esteri è consapevole del fatto che un cittadino svizzero è stato condannato in Indonesia, ma non è in grado di confermare il contenuto di questa sentenza", ha dichiarato al quotidiano romando Pierre-Alain Eltschinger, portavoce del DFAE.

Secondo i media locali, l'uomo, sulla quarantina, è stato condannato giovedì scorso a 6 anni e mezzo di prigione per aver trafficato 30,04 grammi di cannabis. È stato anche multato per un miliardo di rupie indonesiane, l'equivalente di circa 65'000 franchi. A causa della pandemia del coronavirus, il condannato ha seguito il suo processo per videoconferenza dalla prigione.

Durante le udienze, l'imputato ha affermato che la cannabis era per uso personale, in particolare per curare un dolore cronico. Un argomento che non ha convinto il pubblico ministero, che aveva chiesto dieci anni di prigione per il vodese. Se la corte non ha seguito la sua raccomandanzione, la pena rimane comunque pesante. L'Indonesia è nota per avere una delle leggi sulla droga più severe al mondo, inclusa la pena di morte. In questo caso, secondo il "Bali Sun", lo svizzero rischiava fino a 15 anni di prigione.

Guarda anche 

8 anni di carcere al padre di famiglia che maltrattava moglie e figli, "nel mio paese si fa così"

Dovrà scontare otto anni di carcere il 49enne padre di famiglia siriano a processo con l'accusa di aver maltrattato brutalmente moglie e figli con la giustific...
11.07.2020
Ticino

Frontaliere espulso dopo 27 anni in Ticino: "Giusto così"

Il Tribunale federale, con sentenza datata 19 giugno e pubblicata ieri, ha confermato la revoca del permesso G a un frontaliere che lavorava in Ticino dal 1988.   ...
09.07.2020
Ticino

Aggredito mentre urina su un muro, la Suva gli taglia le indennità per infortunio

Il Tribunale federale conferma la riduzione delle indennità per infortunio della Suva per un giovane che aveva urinato su un muro per poi essere violentemente aggr...
06.07.2020
Svizzera

Condannato e espulso per aver abusato di un'adolescente che aveva drogato

È una serie impressionante di accuse quelle a cui ha dovuto rispondere un 23enne domenicano a un processo svoltosi giovedì a Neuchâtel. Alla fine, il ...
04.07.2020
Svizzera