Ticino, 12 maggio 2020

Elemosina agli indipendenti!? Berna ci mette una “pezza”. Sarà sufficiente?

Comunicato stampa


Lugano- Il Sindacato TiSin prende atto che “l'Autorità federale ha deciso di modificare la base di calcolo dell'indennità per perdita di guadagno Corona in favore degli indipendenti che hanno subito, direttamente (ordine di chiusura) o indirettamente (casi di rigore), una perdita di guadagno a seguito
delle misure adottate a tutela della popolazione in ragione della pandemia di Coronavirus. In luogo del reddito determinante per la fissazione dei contributi d’acconto per il 2019, l'Autorità federale ha deciso che, se più alto, per il diritto all'IPG Corona deve essere utilizzato il reddito da attività indipendente che figura sull’ultima decisione definitiva (cioè passata in giudicato) di fissazione dei contributi sociali.”
(fonte ticinolibero.ch)
 
Quindi anche Berna si è resa conto che le decisioni di indennizzo a favore degli indipendenti erano delle ingiuste elemosine,
come prontamente e pubblicamente segnalato alle autorità da TiSin, che continuerà a vigilare sul problema, anche grazie alle numerose segnalazioni che l’associazione ha ricevuto da parte di molti indipendenti.
Oltre ad essere ingiusta la base di calcolo iniziale, TiSin continuerà a dire con forza che agli indipendenti va garantita una prestazione base non inferiore al minimo vitale, prendendo come esempio le prestazioni dell’assistenza.
 
Continueremo, dunque, a vigilare che le Casse di compensazione AVS rimborsino retroattivamente agli affiliati l’IPG Corona e vigileremo inoltre che non ci siano esagerate richieste burocratiche – tese solo a scoraggiare i cittadini – per accedere a questi aiuti, che sono essenziali per permettere a molti
indipendenti di andare avanti senza chiudere la propria attività.
 
Inoltre l’associazione TiSin – che continua a raccogliere firme a favore degli indipendenti – si metterà in gioco anche per tutelare le persone con un’attività accessoria che non hanno avuto diritto né al lavoro ridotto e neppure all’indennità IPG.

Guarda anche 

Casi di terrorismo in Svizzera in aumento e autori sempre più giovani

All'inizio di marzo nel centro di Zurigo un giovane radicalizzato ha accoltellato un ebreo ortodosso. La ricerca ha mostrato che l’autore del reato, di sol...
12.04.2024
Svizzera

Ricercato dalla polizia, su Internet prende in giro la Svizzera: "Sono già tornato quattro volte"

Il tunisino Omir V. (nome di fantasia) è uno dei latitanti più ricercati della Svizzera. Mentre la polizia è alla ricerca di questo violento gi&agrav...
12.04.2024
Svizzera

Va a vivere con l'uomo che aveva accoltellato

Era una relazione a dir poco burrascosa, quella tra due quarantenni zurighesi abituati a discussioni e litigi. Ma una sera di gennaio 2023 il litigio è andato ben ...
12.04.2024
Svizzera

Ah, la Champions! Quando due giorni ti riconciliano col calcio

LUGANO – Qualcuno, guardando le partite Real Madrid-Manchester City, Arsenal-Bayern Monaco, PSG-Barcellona e/o Atletico Madrid-Borussia Dortmund probabilmente in qu...
11.04.2024
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto