Mondo, 07 maggio 2020

Il giallo del ricercatore cinese ucciso negli USA "a un passo da una svolta sulla ricerca sul coronavirus"

Un ricercatore cinese dell’università americana di Pittsburgh è stato ucciso a colpi di arma da fuoco lo scorso fine settimana in un apparente omicidio-suicidio era "vicino a una svolta nella comprensione scientifica del nuovo coronavirus", secondo diversi media che hanno riferito dell'accaduto.

L'università di Pittsburgh ha affermato che Bing Liu, un ricercatore di 37 anni attivo nel Dipartimento di Biologia Computazionale e dei Sistemi , era "sul punto di fare scoperte molto significative" sul coronavirus prima della sua morte.

Secondo il quotidiano locale Pittsburgh Post-Gazette, Liu era a casa sua nella Pennsylvania occidentale verso mezzogiorno di sabato quando è stato ucciso da Hao Gu, 46 anni, che si sarebbe poi ucciso.

La polizia locale ha dichiarato che l'incidente "è stato il risultato di una lunga disputa riguardante un partner intimo". Poiché entrambi gli uomini non erano cittadini statunitensi, l'inchiesta è stata consegnata alle autorità federali.

L'università ha affermato che Liu ha fatto parte di un team che ha modellato vari sistemi biologici nel tentativo di comprendere i meccanismi cellulari del nuovo coronavirus, nonché le basi cellulari delle complicazioni di salute riscontrate nei pazienti Covid-19. “Era paziente, intelligente ed estremamente maturo. Ci mancherà moltissimo ", si legge nel comunicato dell'ateneo.

"Il dott. Bing Liu è stato un ricercatore eccezionale, che ha guadagnato il rispetto e l'apprezzamento di molti colleghi del settore e
ha contribuito in modo unico alla scienza", prosegue il testo.

“Faremo uno sforzo per completare ciò che ha iniziato nel tentativo di rendere omaggio alla sua eccellenza scientifica. La sua perdita si farà sentire in tutta la comunità scientifica".

Liu era a capo di un progetto del Bahar Lab dell'università sul sistema immunitario, progetto che comprende la modellazione di processi complessi come gli effetti delle radiazioni, la radioterapia sul sistema immunitario.

Il gruppo di ricercatori di cui faceva parte Liu lavorava senza sosta alla creazione di un vaccino efficace per fermare il nuovo coronavirus Sars-Cov-2. Secondo quanto riportato, il vaccino è una sorta di un cerotto che viene applicato sulla cute delle cavie e che potrebbe essere il primo ad essere approvato dalla Food and Drug Administration , ha superato la fase di sperimentazione animale, producendo la quantità di anticorpi specifici sufficienti a neutralizzare il virus (vedi qui).

Un obiettivo molto ambito in questo momento di competizione scientifica che vede scienziati di tutto il pianeta impegnati in una vera e propria corsa al vaccino che “salverà il mondo”. Senza contare gli interessi politici ed economici che stanno dietro a tale vaccino.

Per questo motivo, e per le “scoperte molto significative” ottenute dalla vittima sul virus si sta cercando un collegamento tra la ricerca sul Covid-19 e questo omicidio.

Guarda anche 

Ha il Covid ma prende i trasporti pubblici e va al lavoro: 1'600 franchi di multa

Sono 77 i decreti d’accusa finora emessi nel canton Argovia per violazione delle norme anti-Covid. Tra di essi, come riporta oggi la Aargauer Zeitung, ce ne sono al...
15.05.2021
Svizzera

"Le carte svizzere dello jass sono sessiste, vanno cambiate"

Lo jass è “sessista”. Parola di Susan Arndt, una docente che insegna letteratura e scienze culturali all’Università di Bayreuth, in German...
03.05.2021
Svizzera

USA, poliziotta scambia la pistola con il taser e uccide un giovane (VIDEO)

I sindaci delle città di Minneapolis e St. Paul hanno dichiarato uno stato di emergenza e un coprifuoco a partire dalle 19.00 in tutta l'area metropolitana dop...
13.04.2021
Mondo

Parecchi turisti stranieri sono riusciti a farsi vaccinare in Svizzera

Parecchi turisti stranieri, in particolare italiani, sono riusciti a farsi vaccinare contro il Covid-19 in Svizzera nonostante in teoria la campagna sia destinata ai resi...
09.04.2021
Svizzera