Svizzera, 22 aprile 2020

"Un anno è troppo presto per il vaccino"

Il CEO di Roche Severin Schwan smorza gli entusiasmi. Trovare in fretta un vaccino efficace contro il Covid-19 non sembra essere una possibilità reale. Il presidente del gigante farmaceutico ha affermato che “il calendario di 12/18 mesi sia ambizioso visto e considerate le sfide che si hanno di fronte”.

Roche non è attiva nel settore dei vaccini, ma si sta concentrando nello sviluppo dei test sierologici per l’individuazione
degli anticorpi. “Stiamo ponendo – continua – l’accento sull’affidabilità. Ma bisogna essere consapevoli che la qualità richiede tempo. I test disponibili sul mercato, spesso provenienti dalla Cina, sono di solito pessimi”.

Secondo Schwan, “i test di Roche dovrebbero essere pronti per inizio maggio e rappresenteranno un grande passo avanti verso la normalità”.

Guarda anche 

Accordo quadro, "Cassis è completamente isolato"

"Litigio sull'accordo quadro: Ignazio Cassis è completamente isolato" è il titolo di un articolo pubblicato ieri dalla SonntagsZeitung, second...
19.04.2021
Svizzera

A luglio tornano gli eventi con mille persone?

Grandi eventi permessi da fine luglio a fine agosto fino a mille persone. Fino alle 5mila a partire da settembre. È questa – stando all'anticipazione del...
18.04.2021
Svizzera

Aumentano le domande d’asilo: quasi mille in marzo

Nonostante le limitazioni agli spostamenti internazionali, sono aumentate in marzo le persone che hanno chiesto asilo in Svizzera. Le domande, secondo i dati della Seg...
18.04.2021
Svizzera

Bocciata l’iniziativa ticinese: le casse malati non dovranno rimborsare i premi incassati in eccesso

Le casse malati non devono essere obbligate a rimborsare i premi incassati in eccesso. Ne è convinta la Commissione della sanità del Consiglio degli Stati, ...
17.04.2021
Svizzera