Mondo, 20 aprile 2020

Canada, casa di riposo abbandonata dallo staff: anziani morti, per terra e affamati

Il Canada è sotto shock dopo la scoperta di una situazione disastrosa in una casa di riposo vicino a Montreal, nel Quebec. In poche settimane, 31 residenti sono morti. I rimanenti, abbandonati da quasi tutto il personale curante, non sono stati né nutriti né cambiati per giorni, ha rivelato la Montreal Gazette.

Questo stabilimento privato, la residenza Herron a Dorval, è diventata in pochi giorni il simbolo doloroso dell'ecatomba che colpì le residenze per gli anziani del paese nordamericano. Come in molti paesi europei, una buona parte dei decessi legati al Covid-19 sono avvenuti in case per anziani.

"Terribile", ha commentato commosso il Premier del Quebec, François Legault, denunciando una "grave negligenza" e ordinando diverse indagini, tra cui una da parte della polizia criminale, dopo le rivelazioni della Montreal Gazette.

“Mi veniva da vomitare”, dice Moira Davis, il cui padre è morto a Herron, all'agenzia Afp. “Perché nessuno ci ha detto niente?”. La donna si è allarmata quando ha sentito il genitore, Stanley, 96 anni, che al telefono le sembrava diventare, giorno dopo giorno, sempre più debole. È morto una settimana dopo aver contratto il virus. E i parenti non potevano neanche avvicinarsi, perché l’emergenza imponeva di non aver contatti con gli anziani.

Le autorità sanitarie del Quebec sono state chiamate alla residenza dopo che la maggior parte del personale l’aveva abbandonata. Una volta arrivate hanno trovato una situazione spaventosa: anziani disidratati, rimasti senza mangiare per giorni. Altri erano caduti a terra, incapaci di rialzarsi. Due morti non sono state registrate per giorni. I media hanno poi rivelato che il proprietario era stato in passato condannato per evasione fiscale, frode e traffico di droga. Ora contro di lui è stata lanciata una causa collettiva da 5 milioni di dollari.

Guarda anche 

Renzetti: “La salvezza? L’Europa era alla portata. 1'000 spettatori agli stadi? Tutti nella stessa barca… ma chi ci aiuta?”

LUGANO – Non c’è davvero mai tempo di annoiarsi in Svizzera col campionato di Super League: archiviato poche ore fa lo spareggio promozione/relegazione...
11.08.2020
Sport

SwissCovid presto installata automaticamente su tutti i telefoni?

Nonostante gli sforzi del Consiglio federale, l'applicazione SwissCovid fa ancora fatica a convincere gli svizzeri. Secondo una stima dell'Ufficio federale di sta...
01.08.2020
Svizzera

Sono almeno 30 i detenuti in attesa di espulsione rilasciati a causa della pandemia

In una sentenza pubblicata questa settimana Tribunale federale ha nuovamente rimproverato il Cantone di Zurigo, ordinando all'Ufficio federale della migrazione di Zur...
31.07.2020
Svizzera

Redditi in picchiata in Svizzera, fino a 1'700 franchi in meno per persona

A causa della pandemia di Coronavirus i redditi in Svizzera caleranno di 15 miliardi nel 2020 e nel 2021, ossia circa 1'700 franchi a persona, secondo uno studio dell...
27.07.2020
Svizzera