Ticino, 16 aprile 2020

Riapertura dei valichi, "abbiamo calato le braghe"

La decisione dell'Amministrazione federale delle dogane di riaprire, seppur parzialmente, alcuni valichi doganali sarebbe stata dettata da pressioni dell'Italia sulla Svizzera, secondo il granconsigliere Massimiliano Robbiani, interpellato dal Mattinonline.

Robbiani ritiene la decisione delle autorità svizzere una “calata di braga” in un momento in cui “bisognerebbe restare vigili” per non vanificare i miglioramenti registrati negli scorsi giorni sul fronte
Coronavirus. Senza contare, fa notare Robbiani, che i frontalieri provengono in buona parte dalle Regioni di Como e Varese, “dove i casi di Coronavirus invece di diminuire stanno aumentando”.

Invece, per il deputato leghista, la riapertura dei valichi dimostra che “la pressione economica e i rapporti di buon vicinato” stanno prevalendo sulle considerazioni di salute pubblica. “Questa è la triste realtà” conclude amareggiato Robbiani.

Guarda anche 

Una Svizzera ambiziosa. Obiettivo? Salire sul podio

RIGA (Lettonia) - “Sono ottimista per natura: ho grande fiducia nei nostri giocatori. Di sicuro faremo il possibile per inserirci fra i migliori al mondo&rdq...
17.05.2021
Sport

VIDEO – Di nuovo in contromano, di nuovo un frontale

MORROVALLE (Italia) – Ancora una scena incredibile lungo le strade italiane. Ancora una volta un’autovettura in contromano. Questa volta in superstrada, in pr...
16.05.2021
Magazine

Minacce di morte sul bus per Ponte Tresa

La polizia di Stato italiana ha dovuto intervenire giovedì sera per scortare un bus diretto a Lavena Ponte Tresa sul quale alcuni giovani erano andati in escandesc...
15.05.2021
Mondo

Hofmann: “La NHL? Bisogna valutare i pro e i contro…La festa dei tifosi? Capisco i mugugni, ma…”

ZUGO – 18 reti e 23 assist in regular season, 6 gol e 8 passaggi decisivi nei playoff, con tanto di doppietta in gara-3 contro il Ginevra e 1 rete in gara-1 contro ...
14.05.2021
Sport