Svizzera, 30 marzo 2020

Accusato di aver abusato della figliastra, verrà estradato in Ecuador

Il Tribunale penale federale (TPF) ha respinto il ricorso di un cittadino ecuadoregno ricercato dal suo paese per aver violentato a più riprese la figliastra, allora giovanissima.

Nel novembre 2018, l'ambasciata dell'Ecuador a Berna aveva presentato una richiesta di estradizione all'Ufficio federale di giustizia (UFG) su un uomo accusato di aver violentato la figliastra in Spagna e in Ecuador.

Gli eventi si sono svolti tra il 2008 e il 2011 e la vittima aveva appena undici anni al momento dei primi abusi. L'uomo è stato arrestato a metà agosto 2019 a Ginevra dopo che l'UFG aveva ottenuto alcune garanzie e chiarimenti dalle autorità ecuadoriane. Da allora è rimasto in detenzione preventiva a causa del rischio di fuga.

L'uomo, nel suo ricorso, denunciava una violazione dei suoi diritti umani se fosse stato estradato e imprigionato in Ecuador. A questo proposito, il tribunale ha osservato che il paese sudamericano era uno degli stati ai quali poteva essere concessa l'estradizione subordinatamente alla concessione di garanzie relative alle condizioni di detenzione e al rispetto dell'integrità dell'imputato.

La vicenda non può tuttavia ancora dirsi chiusa, in quanto l'uomo può ancora presentare ricorso al Tribunale federale.

Guarda anche 

A 21 anni già due tentativi di omicidio, condannata a 9 anni di carcere e espulsa per 10 anni

A 21 anni ha già alle spalle due tentativi di omicidio e per questo dovrà passare 9 anni in carcere e poi espulsa verso il suo paese d'origine. Una cond...
17.10.2020
Svizzera

Le avevano tolto il passaporto svizzero ma le concedono il permesso di soggiorno

Il Tribunale amministrativo federale concesso un permesso di soggiorno a una donna di origine svizzera e a sua figlia, nonostante che la madre non avesse più il pa...
15.10.2020
Svizzera

Richiedente l'asilo si masturbava davanti a ragazze sul treno, condannato (con la condizionale)

Si masturbava davanti a donne, anche minorenni, ma nonostante sia reo confesso non dovrà passare un giorno in carcere, né verrà espulso. Tra febbr...
12.10.2020
Svizzera

Condannato a 12 anni di carcere e espulsione per aver ucciso un coetaneo per futili motivi

Un cittadino portoghese di 21 anni è stato condannato venerdì a 12 anni di carcere per omicidio dal tribunale di Martigny. Il giovane aveva ucciso un uomo d...
11.10.2020
Svizzera