Sport, 10 marzo 2020

SONDAGGIO – Coronavirus: la post season deve cominciare? Dite la vostra

In mattinata club e Lega potrebbero decidere di iniziare i playoff e i playout a porte chiuse. È la soluzione giusta

LUGANO – I casi di coronavirus anche in Ticino continuano ad aumentare, c’è chi la definisce psicosi e chi emergenza – anche sanitaria viste le misure prese in alcuni ospedali – e se nella vita di tutti i giorni si cerca di continuare a vivere e a lavorare, ovviamente con qualche prescrizione (come quella di lavorare da casa), nel mondo dello sport ci si è fermati ormai da diversi giorni.

Stando al calendario definito dalla Lega, questa sera di sarebbe dovuta giocare gara-2 dei quarti di finale dei playoff di LNA, così come la seconda giornata del girone dei playout e i playoff della LNB. Ma l’hockey – così come il calcio e il basket – si è fermato, anche se dal fine settimana si potrebbe ricominciare
a lottare per il titolo di campione nazionale.

Sì perché questa mattina Lega e club dovrebbero definire lo start della post season, che verrà disputata a porte chiuse. Certo si perderà il calore e il fascino delle piste piene, ma si riuscirà a tornare sul ghiaccio, a duellare spalla a spalla e non si rischierà di perdere tutti gli introiti garantiti dalla TV.

Ma secondo voi, è la strada giusta? Con tutte le limitazioni che nel mondo stanno inserendo, con le distanze minime tra persona e persona da mantenere, è giusto tornare a giocare mettendo magari anche a repentaglio la salute di giocatori, arbitri, allenatori e addetti ai lavori?

Fateci sapere la vostra idea rispondendo al sondaggio.

Sondaggio

Coronavirus: come bisogna comportarsi con la post season hockeystica?

La post season va disputata con il pubblico, altrimenti si perde il senso del fattore pista
Giusto giocarla a porte chiuse, per completare il campionato e non perdere anche gli introiti economici delle TV
Bisogna fermare tutto: ne va della salute di tutti e ha poco senso giocare senza tifosi

Guarda anche 

Lo sport ticinese fa gli auguri alla Svizzera

LUGANO – Un’immagine di Mattia Croci-Torti durante i festeggiamenti per la vittoria della Coppa Svizzera con tanto di bandiera elvetica in mano, un’altr...
01.08.2022
Sport

C’è il marchio finlandese sulla storia del Lugano

LUGANO - Con l’arrivo di Mikko Koskinen, Oliwer Kaski e Markus Granlund si allunga la lista di giocatori finlandesi ingaggiati dal Lugano. ...
26.07.2022
Sport

Lugano, sei stranieri e un mercato che può fa sognare

LUGANO – Koskinen in porta, Kaski in difesa, Arcobello, Carr, Josephs e il neo arrivato Granlund in attacco. Sei stranieri importanti. Sei giocatori d’importa...
21.07.2022
Sport

Alla fine Zugo e Zurigo sono ancora le più quotate

LUGANO - Un mercato molto attivo, uno dei più movimentati degli ultimi anni. Con una priorità assoluta: pescare dei buoni stranieri, visto che da quest...
19.07.2022
Sport