Svizzera, 03 marzo 2020

Coronavirus, il test sarà pagato dalla cassa malati

D’ora in poi il test per la diagnosi del nuovo coronavirus SARS-CoV-2 sarà rimborsato dall’assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie (AOMS). Il Dipartimento federale dell’interno (DFI) ha deciso di aggiungerlo all’elenco delle analisi rimunerate dall’AOMS.

Data la rapida evoluzione del nuovo coronavirus, il DFI, su raccomandazione della Commissione federale delle analisi, dei mezzi e
degli apparecchi, ha deciso di aggiungere il test per la diagnosi di questa malattia all'elenco delle analisi rimunerate dall'AOMS. Il test sarà rimborsato dall'assicurazione malattie dal 4 marzo 2020, per l'importo di 180 franchi.

La diagnosi del nuovo coronavirus SARS-CoV-2 fa parte delle misure raccomandate dall'Ufficio federale della sanità pubblica per limitare lo sviluppo dell'epidemia.

Guarda anche 

"Niente seconda ondata di coronavirus"

Sono dichiarazioni destinate a fare discutere quelle rilasciate dal membro della task force scientifica della Confederazione Marcel Tanner, secondo il quale "non ci ...
28.05.2020
Svizzera

A Ginevra i clandestini saranno risarciti per non aver potuto lavorare

Indennizzati per non aver potuto lavorare, pur non avendo il diritto di risiedere o lavorare in Svizzera. La chiusura parziale delle attività economiche causata da...
28.05.2020
Svizzera

Frontiere, con l'Italia non c'è ancora una data. Ma non sarà sicuramente il 3 giugno

Il Consiglio federale intende allentare ulteriormente, in sintonia con le tappe dell’apertura economica, le restrizioni d’entrata in seguito al coronavirus. D...
27.05.2020
Svizzera

Ecco tutti gli allentamenti previsti dal 6 giugno

Il 6 giugno 2020 saranno allentati in ampia misura i provvedimenti adottati per combattere il nuovo coronavirus. È quanto ha deciso il Consiglio federale nella ...
27.05.2020
Svizzera