Ticino, 02 marzo 2020

"A Bellinzona bisogna promuovere di più lo sport"

Oggi facciamo conoscenza con Enrico Zanti, candidato uscente per il Consiglio comunale di Bellinzona che il prossimo 5 aprile si ripresenta per un nuovo mandato.

Signor Zanti, può presentarsi brevemente?

Mi chiamo Enrico “Kiko” Zanti e sono nato il 28.08.1950 a Bellinzona. Sono sposato dal 1977 e ho due figli. Il mio hobby numero uno è sicuramente il Ju jitsu, arte marziale di cui sono maestro dal 1966.

Quali sono secondo lei le priorità di Bellinzona? Cosa farebbe se fosse eletto?

Una delle priorità di Bellinzona e che farei mia se fossi rieletto è la promozione dello sport, in particolare fra i giovani. In un mondo sempre più dipendente dalle tecnologie penso sia importante spingere le persone a svolgere attività fisica e uno di stile di vita sano.

Ci dia qualche motivo per cui i bellinzonesi dovrebbero votarla.

I bellinzonesi dovrebbero votarmi se vogliono un consigliere comunale attento allo sport e che vuole promuovere uno di stile di vita sano. Inoltre posso vantare una certa esperienza politica, essendo stato la scorsa legislatura il decano del Consiglio comunale, Consiglio comunale in cui siedo da 15 anni, sempre tra le fila della Lega dei Ticinesi.

kc

Guarda anche 

Quando ACB e Chiasso comandavano in Ticino

BELLINZONA - Oggi al Comunale (ore 14.30) si gioca il derby di Prima Promotion Bellinzona-Chiasso. Si tratta del secondo in stagione: il primo si disputò in a...
28.11.2021
Sport

Elezioni comunali in Italia: Milano e Napoli al centrosinistra, ballottaggio a Roma

Domenica e lunedì gli italiani si recavano alle urne per eleggere i loro rappresentanti in diverse grandi città. A Milano, il sindaco uscente di centrosinis...
05.10.2021
Mondo

“Ringrazio Peter Pazmandy. Fu il primo a credere in me”

BELLINZONA - L’appuntamento è fissato in un bar del centro di Bellinzona: Jean Michel Aeby ha appena finito di pranzare con la squadra, un incont...
28.09.2021
Sport

"In Ticino è urgente un blocco delle assunzioni di frontalieri"

Per salvaguardare il mercato del lavoro ticinese è urgente un blocco del rilascio dei permessi per lavoratori frontalieri. Ne è convinta Sabrina Aldi, vicec...
26.08.2021
Ticino