Sport, 20 febbraio 2020

Basta tennis: “zio” Nadal si dà al calcio…

Toni Nadal è stato chiamato da Guardiola per motivare i giocatori del Manchester City in vista della sfida di settimana prossima al Real Madrid in Champions League

MANCHESTER (Gbr) – Non è esattamente un bel momento quello che sta vivendo il Manchester City: lontano anni luce dal Liverpool in Premier League, la formazione allenata da Guardiola al momento è stata squalificata per due anni da ogni competizione europea. La paura di una fuga di massa dei top player e l’ansia per il futuro anche dell’allenatore si fanno sentire e potrebbero incidere anche sul futuro prossimo. Un futuro prossimo che risponde al nome di Champions League – il vero obiettivo stagionale – e di Real Madrid, l’avversario di Aguero e compagni negli ottavi di
finale.

Proprio per evitare questa confusione e per mantenere la squadra concentrata, lo stesso Guardiola ha chiesto l’aiuto di chi sul fattore mentale del suo atleta ha costruito una carriera ricca di successi: Toni Nadal, lo zio di Rafa.

Qualche giorno fa, l’ex allenatore del maiorchino, infatti, si è presentato a Manchester per tenere un discorso motivazionale ai giocatori e allo staff tecnico in merito alla forza mentale. Una scelta non banale, visto che Nadal è sempre stato un esempio di costanza e risultati anche dopo gli infortuni patiti in carriera.

Guarda anche 

I premi per il Mondiale? Tutti in beneficenza

MONACO DI BAVIERA (Germania) – Il Canada, per la prima volta da Messico ’86, si è qualificato per il Mondiale di calcio che si terrà da novembre...
05.08.2022
Sport

Bottani illumina, il Lugano non brilla ma rialza la testa

WINTERTHUR – Per il calcio spettacolo, prego ripassare (non che l’anno scorso il Lugano fosse spumeggiante, in effetti), ma viste le prime due sconfitte in ca...
01.08.2022
Sport

Gianluca Pessotto, il dramma di un calciatore perduto

TORINO (Italia) - Il 27 giugno 2006 l’Italia calcistica è nella bufera: l’inchiesta dei magistrati ha appena scoperchiato un sistema di corruzione...
29.07.2022
Sport

Rivoluzione inglese: colpi di testa banditi, fino a 12 anni solo col pallone ai piedi

LONDRA (Gbr) – Se non è una rivoluzione, poco ci manca. Specie per il calcio inglese, vigoroso, spigoloso, fisico, in cui il colpo di testa è quasi un...
28.07.2022
Sport