Svizzera, 17 febbraio 2020

Panne di Swisscom, "ci saranno conseguenze"

Il ceo di Swisscom Urs Schaeppi (nella foto) non esclude conseguenze per se stesso dopo la panne della rete avvenuta nella notte tra martedì e mercoledì, la seconda in meno di un mese. Schaeppi, in un'intervista rilasciata al SonntagsZeitungs e pubblicata domenica, promette che ci saranno presi provvedimenti perchél, a suo dire, è inaccettabile che i numeri di emergenza non siano disponibili.

Le possibili conseguenze personali saranno discusse quando saranno noti i risultati dell'indagine, ha affermato Schaeppi, dicendosi consapevole che in qualità di capo dell'azienda ne è responsabile. "Il mio compito è imparare le lezioni giuste dagli incidenti e prendere le misure necessarie."

il ceo di Swisscom dice di avere comprensione per le critiche ricevute. "Misuriamo e miglioriamo costantemente l'affidabilità delle nostre reti", afferma Urs Schaeppi. Negli ultimi tre anni, ad esempio, i tempi in cui la rete non era accessibile per i clienti privati ​​sono diminuiti di circa il 40%, ha affermato. "I sistemi sono diventati complessivamente più stabili".

Il capo di Swisscom afferma che esiste una sicurezza contro i guasti nei numeri di emergenza. Una soluzione di emergenza ha permesso di evitare guasti in alcuni cantoni, ha aggiunto, sottolineando tuttavia che era necessaria una maggiore sicurezza. "Quindi ci occuperemo dei servizi di emergenza e vedremo come installare i paracadute di salvataggio".

Secondo lui, il crollo è "una catena di sfortunate circostanze". "Ora sappiamo che il livello di rischio associato a un cambiamento nella rete è stato valutato male da numerosi specialisti. Questo è un errore che non dovrebbe accadere ", ha aggiunto.

Guarda anche 

Il Locarno Film Festival e Swisscom accendono il cinema in TV

Locarno Film Festival e Swisscom continuano la loro partnership nel segno dell’innovazione. Una sintonia iniziata 22 anni fa, nel 1997. A tutti gli effetti Swiss...
06.08.2019
Ticino

Licenziamenti Swisscom, quanti posti salteranno in Ticino?

È notizia degli scorsi mesi che Swisscom nel corso del 2018 dovrebbe tagliare 770 posti di lavoro in tutta la Svizzera. La maggior parte di questi impieghi verrann...
05.07.2018
Opinioni