Svizzera, 14 febbraio 2020

Un Consigliere nazionale è indagato dalla Turchia per sostegno al terrorismo

La Turchia ha aperto un’inchiesta penale nei confronti del consigliere nazionale basilese Mustafa Atici (PS, al centro nella foto), secondo quanto riferisce il giornale “WOZ” sulla base di due fonti indipendenti. Il 50enne, curdo naturalizzato svizzero, alla sua prima legislatura a Berna, sarebbe accusato di sostegno al terrorismo.
 
Mustafa Atici, interpellato in merito, ha detto che non sapeva di essere indagato in Turchia. Il socialista ha pure aggiunto che potrebbe trattarsi solo di una falsa voce e che intende continuare a lottare in difesa del popolo curdo. Il giornale “WOZ” ha precisato che finora non sono giunte alla Svizzera richieste di assistenza giudiziaria da parte della Turchia.

Guarda anche 

Attacco all'arma bianca vicino alla sede di Charlie Hebdo, almeno due feriti

Un uomo e una donna sono stati accoltellati venerdì a Parigi, nei pressi della vecchia sede del giornale Charlie Hebdo, proprio mentre si tiene il processo per gli...
25.09.2020
Mondo

Degenera una lite in un appartamento di Zurigo, un morto e due feriti

Una lite è degenerata giovedì mattina in un appartamento di Zurigo causando la morte di un uomo e il ferimento di due donne. La polizia è stata aller...
24.09.2020
Svizzera

Nascose il fratello dopo l'omicidio, licenziato dall'amministrazione cantonale

È definitivo il licenziamento dall’amministrazione cantonale di un 38enne svizzero kosovaro domiciliato a Monte Carasso, fratello di uno dei cinque condannat...
22.09.2020
Ticino

L'accoltellamento di Morges era un attentato terroristico, "vendetta contro lo Stato svizzero"

L'autore presunto dell'accoltellamento di Morges (vedi articoli correlati) era sotto osservazione dalla polizia federale per possibili legami con il terrorismo is...
17.09.2020
Svizzera