Svizzera, 14 febbraio 2020

Un Consigliere nazionale è indagato dalla Turchia per sostegno al terrorismo

La Turchia ha aperto un’inchiesta penale nei confronti del consigliere nazionale basilese Mustafa Atici (PS, al centro nella foto), secondo quanto riferisce il giornale “WOZ” sulla base di due fonti indipendenti. Il 50enne, curdo naturalizzato svizzero, alla sua prima legislatura a Berna, sarebbe accusato di sostegno al terrorismo.
 
Mustafa
Atici, interpellato in merito, ha detto che non sapeva di essere indagato in Turchia. Il socialista ha pure aggiunto che potrebbe trattarsi solo di una falsa voce e che intende continuare a lottare in difesa del popolo curdo. Il giornale “WOZ” ha precisato che finora non sono giunte alla Svizzera richieste di assistenza giudiziaria da parte della Turchia.

Guarda anche 

Rubano 10 milioni di franchi alla Roche inviando fatture false

Un ex dipendente della Roche, insieme a un complice, sono riusciti a sottrarre all'azienda farmaceutica 10,07 milioni di franchi inviando fatture falsificate. I due u...
24.07.2021
Svizzera

Causa un incidente con un ferito, dovrà lasciare la Svizzera per 5 anni

Un automobilista kosovaro dovrà lasciare la Svizzera per almeno 5 anni per aver causato un incidente in cui era rimasta ferita la persona con cui viaggiava e c'...
21.07.2021
Svizzera

Prostituta a processo per aver avuto un cliente minorenne (che si diceva 18enne)

Si è aperto oggi il processo di una prostituta rumena di 23 anni accusata di aver avuto una relazione sessuale con un ragazzo di 13 anni nel settembre 2020, a Basi...
16.07.2021
Svizzera

L'Austria mette al bando i Fratelli Musulmani

L’Austria è il primo Paese europeo ad aver bandito la Fratellanza Musulmana, una delle più importanti associazioni dell’islam pol...
14.07.2021
Svizzera