Sport, 11 febbraio 2020

L’arbitro sbaglia la decisione: pagherà un maxi risarcimento di 12'000'000?

L’arbitro italiano Rocchi è stato riconosciuto colpevole di una svista durante la sfida tra Chelsea e Ajax: i Lancieri sono stati eliminati dalla Champions League e potrebbero chiedere i danni al fischietto

PALMA DE MAIORCA (Spagna) – Ha del clamoroso l’indiscrezione che circola in rete: stando ad alcuni media l’Ajax starebbe pensando di chiedere 12'000'000 di Euro di danni all’arbitro italiano Gianluca Rocchi. Quei 12 milioni persi per esser stati eliminati dalla Champions League, anche a causa di un errore del fischietto internazionale.

In effetti la UEFA avrebbe confermato che l’arbitro italiano sbagliò lo scorso 5 novembre in occasione della sfida tra Chelsea e Ajax, partita valida per la fase a girone della massima competizione europea di calcio. Nel match di andata fra le due compagini, i londinesi avevano acciuffato la vittoria nei minuti finali, mentre due settimane dopo, nel match di ritorno, le emozioni furono parecchie. Prima ci fu il vantaggio dell’Ajax, poi, il pareggio dei Blues e poi il poderoso allungo dei Lancieri che infilarono tre volte la palla in rete. Ma quando le cose sembravano ormai fatte, arrivò la rimonta clamorosa dei ragazzi di Lampard che impattarono il 4-4 finale.

Durante quella partita, però, l’Ajax contestò una decisione di Rocchi che, secondo loro, condizionò l’esito del match. L’arbitro italiano, infatti, espulse giustamente Blind per un brutto fallo ma al termine dell’azione che sfociò nel rigore concesso per fallo di mano di Veltman che venne anch’esso allontanato dal campo. Secondo gli olandesi se il direttore di gara avesse interrotto il gioco per allontanare Blind non ci sarebbe stato né il secondo rosso, né il rigore.

La VAR avrebbe potuto aiutare l’arbitro, ma non intervenne e così il Chelsea riuscì a pervenire al pareggio. Un pareggio che all’Ajax costò l’eliminazione e la perdita di 12'000'000 di Euro derivanti dal passaggio del turno. E si vocifera che quei soldi i Lancieri potrebbero chiederli proprio a Rocchi…

Guarda anche 

Festa Lugano, Ticino in trionfo: il Crus nella storia

BERNA – “Ci credevo dallo scorso 2 settembre. Questo era l’obiettivo”. Parole e musica di Mattia Croci-Torti che ha così commentato ieri la...
16.05.2022
Sport

Lugano, è tutto vero! La Coppa Svizzera è tua!

BERNA – Era il sogno, neanche tanto nascosto, degli ultimi due mesi. Era l’obiettivo che il Lugano, i suoi tifosi e tutto il Canton Ticino avevano messo nel m...
15.05.2022
Sport

ACB raggiunto nei recuperi: la promozione è andata?

BELLINZONA - Adesso si fa davvero dura: il Bellinzona deve accontentarsi del pareggio sul campo della capolista Breitenrain (1-1) e vede così allontanarsi la ...
16.05.2022
Sport

“I nostri anni meravigliosi Malfanti il trascinatore”

LUGANO - Adriano Coduri ha quasi 85 anni e sente gli acciacchi della vita anche se non se ne cura troppo. Risiede sempre a Rancate, il paese in cui è cre...
15.05.2022
Sport