Mondo, 23 gennaio 2020

Mihajlovic sostiene Salvini e gli haters si scatenano: "Meriti la morte"

Non c’è limite all’inciviltà. L’allenatore del Bologna Sinisa Mihajlovic ha ieri pubblicamente annunciato di tifare Matteo Salvini alle elezioni di domenica in Emilia-Romagna. Dichiarazioni non digerite dagli anti-Salvini che hanno sfruttato la leucemia che ha colpito il tecnico per augurargli la morte. “Speriamo muoia entro domenica”, “questo per farvi capire che a volte le disgrazie uno se le merita”, “la chemio ha effetti collaterali, bisogna capirlo”. E ci fermiamo qui, ma sono centinaia i messaggi di simile tenore sul web.

Ovviamente non sono mancate le difese a sostegno del tecnico: "Mihajlovic può sostenere qualsiasi partito. È libero di farlo. Come tutti. Che pena leggere gente che gli vomita addosso bile e insulti perché ha detto di simpatizzare per questo partito invece che per quell’altro. Chi mette in mezzo la sua malattia è una persona piccola piccola"; "Vorrei dire a tutti i #facciamorete, i #restiamoumani e gli #odiareticosta che augurare la morte a Mihajlovic per aver espresso vicinanza alla Lega vi qualifica per quello che siete: la feccia d'Italia".

Guarda anche 

Coronavirus, l’Oms sotto accusa: “Ha fatto disinformazione”

È durissimo l’attacco che il Wall Sreet Journal, uno dei più importanti quotidiani degli Stati Uniti, ha sferrato all’indirizzo dell’...
09.04.2020
Mondo

Migliora lo stato di salute di Boris Johnson

Il Regno Unito continua a vivere all ritmo di due bollettini sanitari, quelli del Paese e quelli del Primo Ministro. Dopo aver trascorso il suo terzo giorno in terapia in...
09.04.2020
Mondo

Tra UE e Italia rapporti sempre più tesi, "ammorbidire regole UE o faremo senza l’Europa"

I rapporti tra Roma e Bruxelles si fanno sempre più difficili di fronte alla lentezza con cui l'Unione europea si sta muovendo per aiutare i paesi membri maggi...
09.04.2020
Mondo

Si dimette presidente del Consiglio europeo della ricerca, "deluso da risposta europea all'emergenza Covid"

Il presidente del Consiglio europeo della ricerca Mauro Ferrari (nella foto) si è dimesso dopo non essere riuscito a convincere Bruxelles a istituire un programma ...
08.04.2020
Mondo