Svizzera, 03 gennaio 2020

Simpatizza per l'ISIS, rimpatriata dalla Turchia una famiglia svizzera

Una famiglia svizzera di tre persone – riporta l’ATS – è stata fatta rimpatriare ieri in Svizzera dalla Turchia per sospetti legami con l’ISIS. Il Ministero pubblico della Confederazione ha infatti aperto un’inchiesta penale per “presunta violazione della Legge che vieta i gruppi Al-Qaida e Stato Islamico nonché le organizzazioni associate”.

Le tre persone, rientrate nella serata di ieri, non sono però state arrestate dopo l’interrogatorio. Si tratta – scrive l’agenzia – di presunti simpatizzanti dell’ISIS.

In Svizzera sono in corso circa 60-70 procedimenti penali contro simpatizzanti di gruppi terroristi accusati di propaganda su internet a favore delle organizzazioni che violano la legge federale.

Guarda anche 

L'esercito svizzero ha cuochi… d'oro

BERNA - All'Olimpiade dei cuochi tenutasi a Stoccarda, lo Swiss Armed Forces Culinary Team (SACT) ha conquistato la medaglia d'oro nella categoria militare e quel...
21.02.2020
Svizzera

Aveva imbrattato le mura di una banca, condanna (sospesa) per un attivista pro clima

Il Tribunale di polizia ginevrino ha giudicato colpevole un 23enne attivista per aver imbrattato un edificio di Credit Suisse a Ginevra nell'ottobre 2018. Il giovane ...
21.02.2020
Svizzera

Mettere 'like' agli insulti su Facebook può avere conseguenze penali

Mettere "like" o condividere contenuti su Facebook può avere conseguenze penali se vi sono propositi diffamatori. Lo riporta l'ATS specificando che i...
20.02.2020
Svizzera

"Ticinesi, l’ex partitone tenta di prendervi per i fondelli"

*Dal Mattino della Domenica. Di Lorenzo Quadri I signori dell’ex partitone pensano, ancora una volta, di poter prendere i ticinesi per scemi. Già ci ...
20.02.2020
Svizzera