Ticino, 18 dicembre 2019

Morto dopo un violento litigio, arrestate e accusate di assassinio (subordinatamente omicidio) due persone

In relazione al rinvenimento del cadavere di un 35enne svizzero domiciliato nel Bellinzonese nella camera di una pensione di via Merlina a Viganello, il Ministero pubblico e la Polizia cantonale comunicano che sono stati arrestati un 34enne cittadino austriaco domiciliato nel Luganese e un 43enne cittadino svizzero domiciliato nel Mendrisiotto.

In base agli accertamenti finora effettuati e per motivi che spetterà all'inchiesta stabilire, il 35enne è deceduto al termine di un violento litigio tra le parti. Le ipotesi di reato sono quelle di assassinio, subordinatamente di omicidio intenzionale.

Gli accertamenti sulle cause della morte nonché sulla dinamica dei fatti proseguono ed è già stata disposta l'autopsia.

L'inchiesta è coordinata dalla Procuratrice pubblica Valentina Tuoni.

Data la delicatezza del caso non verranno rilasciate maggiori informazioni.

Guarda anche 

“Coronavirus”: quando arriverà in Ticino saremo veramente pronti?

BELLINZONA – “Seguendo l’evoluzione appena fuori dai nostri confini (in Lombardia vi sono 10 Comuni in quarantena, eventi pubblici annullati, chiusura d...
23.02.2020
Ticino

Ordinaria follia al Rabadan. Solo ieri 9 diffide

Purtroppo non per tutti il Carnevale è sempre e solo sinonimo di divertimento e allegria, come dovrebbe essere. E anche questa edizione non fa eccezione. Questa...
22.02.2020
Ticino

Aspirante frontaliere fermato da un fax

Avrebbe dovuto sapere che non è consentito inviare un ricorso via fax, a causa dell’assenza di una firma autografa originale. O se non lui, almeno avrebbe do...
22.02.2020
Ticino

Galeazzi: "Cosa si farebbe in caso di emergenza alle dogane?"

I casi di Coronavirus in Lombardia stanno causando preoccupazione anche in Ticino. Tiziano Galeazzi, interpretando probabilmente il sentimento di insicurezza di molti, in...
22.02.2020
Ticino