Mondo, 11 dicembre 2019

Assad intervistato dalla RAI, “Immigrazione colpa del sostegno Ue ai terroristi” (Video)

“L’Ue ha sostenuto i terroristi in Siria dal primo giorno. Ha accusato il governo siriano, e alcune nazioni come la Francia hanno inviato armi. Ecco chi ha creato il caos”. Il presidente siriano se la prende con l'UE, che sarebbe la causa dell’attuale problema immigrazione che interessa il continente europeo: “Non vuoi rifugiati ma allo stesso tempo crei la situazione o l’atmosfera che dirà loro ‘vai fuori dalla Siria, da qualche altra parte’ e ovviamente andranno in Europa. Molti Stati dovrebbero smettere di immischiarsi nella questione siriana, smettere di violare il diritto internazionale. Basta, abbiamo solo bisogno che sia seguito il diritto internazionale” ha continuato il presidente siriano.

Assad smentisce anche di aver usato armi di distruzione di massa sulle aree controllate dai ribelli. “Stiamo avanzando ovunque perché dovremmo usarle? Un’arma di distruzione di massa provoca migliaia di morti o almeno centinaia. La quantità di cloro di cui stanno parlando? Prima di tutto, il cloro non è un materiale di distruzione di massa, in secondo luogo, la quantità di cloro che hanno trovato è la stessa quantità che puoi avere in casa per le pulizie. L’organizzazione OPCW ha falsificato e manipolato il rapporto, solo perché gli statunitensi volevano che lo facesse”.

Assad si è detto poi sicuro che la Siria “da questa guerra uscirà più forte”. Già “l’esercito siriano è avanzato significativamente negli ultimi anni e ha liberato molte aree dai terroristi, i terroristi rimangono sono ancora a Idlib, lì c’è al-Nusra supportato dalla Turchia e c’è il problema del nord della Siria invaso dai turchi il mese scorso. La situazione politica, posso dire che è complicata, perché ci sono molti più attori coinvolti nel conflitto siriano che vogliono trasformarla in una guerra di logoramento”. Ma per il presidente siriano il futuro non può che garantire “l’integrità siriana e la sovranità siriana”, nonostante le potenze come la Turchia che vorrebbero negarle.

L'intervista completa della RAI a Bashar Assad è disponibile su Youtube e la trovate qui sotto.

Guarda anche 

La password dimenticata che vale 200 milioni di franchi in Bitcoin

Il valore del Bitcoin ha preso il volo nelle scorse settimane raggiungendo il massimo storico di 40'000 dollari giovedì 7 gennaio. Per coloro che non hanno pi&...
13.01.2021
Mondo

Libertà d'espressione, il social network "Parler" chiuso da Amazon e bandito da Apple e Google

Il popolare social network dei conservatori americani, Parler, è stato chiuso lunedì, il giorno dopo che Amazon ha tagliato l'accesso ai suoi server sul...
11.01.2021
Mondo

"I media e i democratici stanno lanciando una nuova 'guerra al terrore'"

Alcune delle stesse persone che stavano dietro la "Guerra al Terrore" lanciata sulla scia degli attentati alle torri gemelli del 2001 stanno ora aiutando a iniz...
11.01.2021
Mondo

Twitter rimuove permanentemente Donald Trump, "nuovo attacco alla libertà d'espressione"

Il presidente americano Donald Trump si è ritrovato questa mattina privato del suo canale di comunicazione preferito, Twitter. Il social network ha infatti annunci...
09.01.2021
Mondo