Sport, 01 dicembre 2019

Dal tumore all’Europa League: la favola del 19enne Taylor

Il giocatore del Manchester United ha dovuto lottare contro il cancro al testicolo

MANCHESTER (Gbr) – È una storia a lieto fine che mette fine a un incubo lungo 9 mesi. È una storia che arriva da Manchester, sponda United, e non può che regalare un sorriso, non solo al 19enne Max Taylor, ma a tutti. Il difensore, che solamente 9 anni fa si era dovuto sottoporre alla chemioterapia per sconfiggere un tumore a un testicolo, in settimana ha ritrovato il sorriso,
ritrovando addirittura la convocazione per la sfida di Europa League contro l’Astana.

Taylor dopo l’operazione è tornato ad allenarsi ad ottobre e, anche se giovedì non ha calcato il campo dell’Astana Arena, c’è da giurarsi che anche la panchina kazaka deve avergli regalato un sorriso e un sospiro di sollievo da togliere il fiato.

Guarda anche 

I premi per il Mondiale? Tutti in beneficenza

MONACO DI BAVIERA (Germania) – Il Canada, per la prima volta da Messico ’86, si è qualificato per il Mondiale di calcio che si terrà da novembre...
05.08.2022
Sport

Bottani illumina, il Lugano non brilla ma rialza la testa

WINTERTHUR – Per il calcio spettacolo, prego ripassare (non che l’anno scorso il Lugano fosse spumeggiante, in effetti), ma viste le prime due sconfitte in ca...
01.08.2022
Sport

Gianluca Pessotto, il dramma di un calciatore perduto

TORINO (Italia) - Il 27 giugno 2006 l’Italia calcistica è nella bufera: l’inchiesta dei magistrati ha appena scoperchiato un sistema di corruzione...
29.07.2022
Sport

Rivoluzione inglese: colpi di testa banditi, fino a 12 anni solo col pallone ai piedi

LONDRA (Gbr) – Se non è una rivoluzione, poco ci manca. Specie per il calcio inglese, vigoroso, spigoloso, fisico, in cui il colpo di testa è quasi un...
28.07.2022
Sport