Svizzera, 28 novembre 2019

Una petizione chiede che la Svizzera finanzi la formazione ai richiedenti l'asilo respinti

I richiedenti l'asilo dovrebbero poter completare la loro formazione cominciata in Svizzera anche se hanno ricevuto una risposta negativa alla loro richiesta. L'associazione "Una formazione - un futuro" dà loro il suo sostegno, in particolare attraverso una petizione firmata da quasi 10'500 firme e depositata martedì alla Cancelleria federale e al Gran Consiglio del canton Berna.

L'associazione ha riferito martedì ai media diversi casi di giovani stranieri che sono stati costretti a interrompere la loro formazione perché la loro domanda di asilo è stata respinta. La maggior parte è arrivata in Svizzera diversi anni fa come minori non accompagnati, non possono essere espulsi, nonostante la decisione negativa, e si trovano per anni in aiuti di emergenza "senza alcuna prospettiva".

Sono centinaia di giovani migranti in questa situazione in Svizzera, afferma l'associazione in una nota. La richiesta, definita "semplice e pragmatica", sarebbe sostenuta da "diversi capi e figure politiche, di destra e di sinistra" (ma non vengono fatti nomi su quali sarebbero queste personalità).

Guarda anche 

Trump si congratula con la Svizzera in occasione della Festa nazionale

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha presentato sabato le sue congratulazioni alla presidente Simonetta Sommaruga e al popolo svizzero in occasione della festa...
02.08.2020
Svizzera

Una petizione e un comitato a sostegno dell'iniziativa contro l'eutanasia di animali sani

Ha già raggiunto le 8'000 firme una petizione in appoggio all'iniziativa contro l'eutanasia di animali da compagnia sani annunciata lo scorso 23 luglio...
29.07.2020
Ticino

In provincia di Perugia decine di migranti fuggono dalla quarantena

Continua a preoccupare in Italia la gestione del sistema di asilo, complicata dalla pandemia e dalla necessità di applicare, e far rispettare, le nuove disposizion...
20.07.2020
Mondo

Richiedenti l'asilo fanno ricorso perchè non hanno ricevuto la paghetta, "giusto così"

Il Tribunale amministrativo federale ha respinto il ricorso di una famiglia di richiedenti l'asilo macedoni privati della paghetta durante il loro soggiorno in Svizze...
16.07.2020
Svizzera