Svizzera, 24 novembre 2019

Presunto combattente dell'ISIS arrestato in un centro asilanti in Turgovia

Un presunto combattente dell’ISIS è stato arrestato sabato scorso nel centro per richiedenti l’asilo di Kreuzlingen, nel canton Turgovia. L’uomo, cittadino siriano, è giunto in Svizzera circa sei mesi fa. È stato dapprima ospitato nel centro di Altstätten, poi di Kreuzlingen. 

Secondo quanto ricostruisce il portale “Crime Schweiz”, l’uomo avrebbe raccontato a un altro ospite del centro di essere rimasto ferito in uno scontro con i miliziani dell’Unità di protezione popolare curda (YPG), di essere quindi fuggito in Turchia e poi da lì in Svizzera. Nel centro in molti avrebbero così iniziato a sospettare che il siriano fosse un combattente dell’ISIS. Qualcuno avrebbe avvertito la direzione del centro, che avrebbe però risposto di non poter agire in mancanza di prove. 

In un secondo tempo l’uomo sarebbe però stato riconosciuto in una foto pubblicata sulla stampa siriana, che lo ritraeva con la barba e l’uniforme. A questo punto la direzione del centro avrebbe avvertito la polizia.

Sabato è quindi avvenuto l’arresto, confermato dalla polizia cantonale turgoviese, che collabora con il ministero pubblico della Confederazione per chiarire il caso.

Guarda anche 

Hockey: e se il campionato si prendesse una pausa?

FRIBORGO – I numeri dei contagi da Covid-19 sono in ampia e costanza ascesa, aumentano anche i ricoveri e le presenze in terapia intensiva e, stando a quanto riport...
21.10.2020
Sport

Migranti si fingono diplomatici e volano in Germania con un jet privato

Richiedenti l'asilo si fingono diplomatici e giungono in Germania con un jet privato. Una famiglia irachena di quattro persone è atterrata venerdì scors...
15.10.2020
Mondo

Spagna in assoluto controllo: Rossocrociati impalpabili

MADRID - Ci sono ancora anni di luce di differenza fra la nostra Nazionale e quella spagnola. Nel gioco, nel modo di applicarsi in campo, nell’attitudin...
12.10.2020
Sport

Paranoico spagnolo arriva a Chiasso e chiede asilo: “Ricevo messaggi subliminali”

Si è presentato a Chiasso lo scorso 8 luglio e ha presentato una domanda d’asilo in Svizzera dicendosi destinatario di messaggi subliminali: “Penso di ...
10.10.2020
Ticino