Svizzera, 24 novembre 2019

Presunto combattente dell'ISIS arrestato in un centro asilanti in Turgovia

Un presunto combattente dell’ISIS è stato arrestato sabato scorso nel centro per richiedenti l’asilo di Kreuzlingen, nel canton Turgovia. L’uomo, cittadino siriano, è giunto in Svizzera circa sei mesi fa. È stato dapprima ospitato nel centro di Altstätten, poi di Kreuzlingen. 

Secondo quanto ricostruisce il portale “Crime Schweiz”, l’uomo avrebbe raccontato a un altro ospite del centro di essere rimasto ferito in uno scontro con i miliziani dell’Unità di protezione popolare curda (YPG), di essere quindi fuggito in Turchia e poi da lì in Svizzera. Nel centro in molti avrebbero
così iniziato a sospettare che il siriano fosse un combattente dell’ISIS. Qualcuno avrebbe avvertito la direzione del centro, che avrebbe però risposto di non poter agire in mancanza di prove. 

In un secondo tempo l’uomo sarebbe però stato riconosciuto in una foto pubblicata sulla stampa siriana, che lo ritraeva con la barba e l’uniforme. A questo punto la direzione del centro avrebbe avvertito la polizia.

Sabato è quindi avvenuto l’arresto, confermato dalla polizia cantonale turgoviese, che collabora con il ministero pubblico della Confederazione per chiarire il caso.

Guarda anche 

Un "freedom day" svizzero in febbraio?

Ci sarà un "freedom day" in Svizzera nel mese di febbraio? Sarebbe perlomeno questa l'intezione dell'l'Unione svizzera dell'artigianat...
24.01.2022
Svizzera

“I Giochi sono il massimo. Orgogliosa di partecipare”

LUGANO - Nicole Bullo è un vero monumento dell’hockey ticinese e svizzero, protagonista indiscussa in patria con le Ladies Lugano (otto titoli pi&u...
24.01.2022
Sport

Fischer porta un po’ di Ticino a Pechino

BERNA – Michael Fora, Dario Simion, Romain Loeffel, Santeri Alatalo e Mirco Müller sono stati selezionati da Patrick Fischer per le Olimpiadi di Pechino. La Fe...
18.01.2022
Sport

Tre richiedenti l'asilo condannati per aver minacciato il personale del centro di cui sono ospiti

Tre richiedenti l'asilo algerini sono stati condannati per aver aggredito il personale del centro federale per richiedenti l'asilo di Chevrilles (FR) di cui er...
17.01.2022
Svizzera